CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Imprese e fisco: siglato accordo tra Unindustria e Equitalia

Unindustria e Equitalia – Un dialogo diretto tra imprese e fisco. Va in questa direzione il protocollo d’intesa siglato da Unindustria Como e Equitalia Nord che consente un ulteriore canale di accesso ai servizi di assistenza e informazione dell’agente di riscossione, dedicato esclusivamente alle aziende associate.

L’accordo, sottoscritto oggi dal direttore regionale Lombardia di Equitalia Nord Luigi Favè, e dal direttore generale di Unindustria Como Antonello Regazzoni, prevede l’attivazione di uno sportello telematico dedicato al quale i delegati potranno richiedere informazioni per conto degli associati ed eventualmente fissare appuntamenti con personale qualificato per le questioni di maggiore complessità.

La convenzione prevede inoltre l’impegno di Equitalia Nord a partecipare a programmi formativi per gli associati di Unindustria Como al fine di migliorare la conoscenza di tutto il processo di riscossione e l’approfondimento di aree di specifico interesse con particolare riguardo alle novità normative.

“L’attivazione di un canale di dialogo diretto con le imprese del territorio conferma l’impegno di Equitalia per semplificare gli adempimenti – dichiara il direttore regionale Lombardia di Equitalia Nord Luigi Favè – In questo contesto, l’accordo con Unindustria è di fondamentale importanza perché consente di rendere più facile e trasparente il rapporto con le aziende associate”.

“L’accordo sottoscritto con Equitalia Nord – afferma Antonello Regazzoni direttore generale di Unindustria Como – rappresenta un’importante opportunità per il sistema delle imprese, alla ricerca di un modo nuovo e più semplice di rapportarsi con la Pubblica Amministrazione attraverso le proprie Associazioni di rappresentanza. Le imprese che hanno la necessità di confrontarsi con Equitalia vivono già spesso situazioni aziendali difficili e la possibilità di avere un canale di interlocuzione attraverso l’Associazione servirà sicuramente a tutelare maggiormente gli interessi di entrambe le parti, gestendo al meglio ed in modo condiviso il rapporto fra il debitore e l’agente della riscossione”.