CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Davide Van De Sfroos news: Targa Tenco e Soleterre festival (IL VIDEO)

Più informazioni su

Sambra non fermarsi più la “curriera” di Davide Van De Sfroos. Dopo un’estate passata tra il lago e i capoluoghi lombardi per il suo Terra&Acqua tour in cui ha valorizzato le bellezze del territorio aggiungendo alla sua musica e poesia anche turismo, enogastronomia e tradizioni, è tutt’ora impegnato nel “Tour Teatraal” nei teatri italiani in quella che vuole essere una rievocazione delle canzoni che nel passato hanno fatto la storia di Davide unita a una rivisitazione in chiave acustica di alcuni dei brani di “Goga e Magoga”, l’album campione di vendite pubblicato lo scorso 15 aprile. Prossime tappe Varese 14 novembre, Rivoli 27 novembre.

In aggiunta a questa intensa attività artistica si profilano all’orizzonte due importanti appuntamenti estemporanei per Davide Van De Sfroos:il 6 dicembre potrebbe essere sul palco dell’Ariston di Sanremo per il Premio Tenco in quanto l’album “Goga e Magoga” è in nomination per il miglior album in dialetto alle prestigiose Targhe Tenco, e il 14 dicembre lo aspetta l’Alcatraz di Milano per la seconda edizione del Soleterre Festival.

 

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=4SCXad8IF9o” height=”340″ responsive=”no”]http://youtu.be/i5DXgDQQ32w[/su_youtube]

davide van de sfroos Goga-e-Magoga_copertina

Il “Tenco”, come viene chiamato da tutti il premio alla musica d’autore, non è un’esperienza nuova per Davide. Nel 2002 vinse la sua prima targa per l’album “…E semm partii” bissando poi con “Pica” nel 2008. Quest’anno è nuovamente stato nominato per “Goga e Magoga” e, nei prossimi giorni, la giuria formata da 20 giornalisti, deciderà se Davide Van De Sfoos vincerà la terza targa Tenco della sua carriera per l’album in dialetto. Gli altri album in nomination sono “Music life” di Enzo Avitabile, “Francesco Di Bella & Ballads Cafè” di Francesco Di Bella, “Curre curre guagliò 2.0” dei 99 Posse e “Penisolati” di Loris Vescovo. Le Targhe Tenco saranno assegnate il 6 dicembre a Sanremo al Teatro Ariston, in una serata-evento a cui saranno invitati tutti i vincitori e che vedrà David Crosby come ospite d’onore. I biglietti sono già in vendita sul sito www.clubtenco.it.

Qualche giorno dopo, il 14 dicembre, torna all’Alcatraz di Milano la seconda edizione del SOLETERRE FESTIVAL, un evento unico che quest’anno ha come tema il folk e l’obiettivo di unire il mondo della musica con quello della solidarietà. Durante la serata di musica e spettacolo tanti gli artisti che si esibiranno. Tra i primi confermati c’è Davide Van De Sfroos che ritroverà sul palco tanti amici che condividono con lui la strada del folk, Peppe VoltarellI, i Nidi d’Arac e Daniele Ronda che faranno cantare e divertire il pubblico dell’Alcatraz sulle note delle loro canzoni dal ritmo travolgente.

«Il “SOLETERRE FESTIVAL” è per noi una grande occasione – racconta il presidente dell’organizzazione Damiano Rizzi – non solo per raccogliere fondi per i nostri progetti umanitari, ma soprattutto per affermare, attraverso la cultura e la musica, i diritti umani fondamentali. La musica folk è una musica che ha profonde radici in tutte le regioni italiane, ma anche in tutti i paesi del mondo. Queste culture non solo possono convivere, ma possono arricchirsi reciprocamente. La collaborazione tra il mondo della solidarietà, che lavora in paesi in cui la privazione dei diritti è quotidiana, e gli artisti che partecipano al concerto ci permette di lanciare questo forte messaggio: le radici, se condivise, diventano ali».

Dopo il successo dello scorso anno, SOLETERRE sceglie quest’anno di destinare i fondi ricavati dalla serata a favore del Programma Internazionale di Oncologia Pediatrica (PIOP) volto a sviluppare la prevenzione e la diagnosi precoce e a diminuire il livello di sofferenza dei bambini malati di cancro e delle loro famiglie nei paesi in via di sviluppo. Attualmente il programma aiuta 8.000 bambini malati di cancro in Ucraina, Marocco, Costa d’Avorio, India e Italia.

SoleTerre_logo1-620x330

SOLETERRE è un’organizzazione umanitaria laica e indipendente che opera per garantire i diritti inviolabili degli individui nelle “terre sole”. Realizza progetti e attività a favore di soggetti in condizione di vulnerabilità in ambito sanitario, psico-sociale, educativo e del lavoro. Interviene con strategie di pace per favorire la risoluzione non violenta delle conflittualità e per l’affermazione di una cultura di solidarietà. Adotta metodologie di partenariato e di co-sviluppo per promuovere la partecipazione attiva dei beneficiari degli interventi nei paesi di origine e in terra di migrazione e garantire la loro efficacia e sostenibilità nel tempo

Più informazioni su