CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un 33enne di Fino il morto trovato a Guanzate: traffico di droga ?

Guanzate – Ernesto Albanese, 33 anni, di Fino Mornasco, sospettato di aver preso parte ad un traffico di cocaina e per questo sottoposto ad indagini mirate. Sarebbe questo il nome del cadavere rinvenuto nei giorni scorsi nel giardino della casa di Guanzate in via Patrioti: la conferma arriva dagli inquirenti che,pero’, precisano che manca solo un tassello per dire con certezza le generalita’, vale a dire il test del Dna sui poveri resti saltati fuori dal giardino. Albanese sarebbe stato ucciso nei mesi scorsi, forse gia’ a maggio: pochi giorni dopo la Dia di Milano ha bussato alla sua porta a Fino – perche’ sospettato di far parte di un traffico di droga, cocaina in particolare – ma non lo ha trovato. E la morte del 33enne di Fino potrebbe – in attesa di ulteriori riscontri – essere legata ad uno sgarro proprio nel mondo del traffico di droga.

Ora restano altri tasselli da definire per poter risolvere il giallo: il ruolo dei fratelli Andrea e Filippo Internicola e di Rodolfo Locatelli, finiti in carcere nei giorni scorsi per rapina e sequestro di persona. I tre, al momento, non sono indagati per il delitto. Il Pm Massimo Astori della Procura di Como ha aperto un fascicolo di indagini ancora a carico di ignoti. Ma il magistrato, che sta lavorando con gli uomini della squadra Mobile della Questura, resta convinto che ci sono ancora diverse cose da scoprire e chiarire attorno a questa vicenda.