Quantcast

Canottieri Lario, gran bottino anche a Trieste

Canottieri Lario – Straordinario il bottino per la Canottieri Lario anche ai Campionati del Mare di Trieste disputati ieri. Due ori, il primo nel quattro jole senior femminile con Sara Bertolasi, Sabrina Noseda, Gaia Palma, Nicole Sala e con al timone Camilla Mariano e pochissimi minuti dopo, giusto il tempo di cambiare barca, il secondo, nel doppio canoe senior femminile sempre con Sara Bertolasi e Gaia Palma, inedita coppia lariana . Ottimi secondi posti nel gig ragazze (Caterina Di Fonzo, Carlotta Mariani, Gaia Ortelli, Chiara Ciullo e Mariani Carlotta – timoniere) e del quattro yole senior maschile(Davide Gerosa, Lorenzo Gerosa, Andrea Guanziroli, Fabio Vigliarolo e Leonardo Pizzetti – timoniere).

Brave nel doppio canoe femminile junior Giorgia Marzari e Arianna Noseda giunte quarte, e sfortunatissimo invece Riccardo Coan nel canoino junior maschile che già dai 500 metri, causa una collisione, è rimasto escluso dalla lotta per le primissime posizioni. Ottavo posto per il gig ragazzi (Galdini Christian, Maspes Otto, Moro Pietro, Zocchi Andrea e Pizzetti Leonardo – timoniere) che ha lottato strenuamente nelle batterie per guadagnarsi una meritatissima finale.

Euforico il Presidente della Lario Enzo Molteni, che ha voluto essere vicino ai suoi ragazzi nel week-end triestino: “Una stagione eccezionale, dieci titoli italiani! Non penso sia mai capitato nella storia ultra-centenaria della nostra società. Sono più che soddisfatto, sono stra-felice per me, per i ragazzi e per tutto lo staff tecnico e dirigenziale che sta dietro a questo enorme risultato. Sono anche molto contento per il doppio esordio d’oro, col body della nostra società, di Gaia Palma, bravissima atleta e stupenda persona”.

La società ringrazia atleti e allenatori (Stefano Fraquelli, Davide Noseda e Jaro Rocek), che hanno rappresentato anche in questa occasione nel migliore dei modi la società. E sabato prossimo (4 ottobre), tutti i vogatori d’Italia sono invitati a Como per il nuovo Trofeo Villa d’Este.