Quantcast

Furti a Valsolda: quattro stranieri nei guai. E bici rubate a Colonno

furti a ValsoldaFurti a Valsolda – Due lussemburghesi, un tedesco ed uno svizzero,tutti in villeggiatura sul Ceresio, tutti nei guai per una assurda “bravata” notturna compiuta la notte scorsa a Valsolda, frazione Dasio: dopo aver danneggiato la recinzione esterna di una villetta ed essere entrati per rubare un monopattino ed un triciclo, i quattro bulletti – eta’ compresa tra i 19 ed i 22 anni – hanno rubato una Toyota Corolla all’interno di un cortile di una abitazione privata. Hanno fatto poca strada e poi, inseguiti dal proprietario che li ha visti, hanno mollato l’auto in strada e sono fuggiti. Ma i carabinieri di Menaggio, subito allertati,li hanno bloccati ed arrestati per il furto. Oggi hanno trascorso la giornata in camera di sicurezza alla compagnia menaggina,domani saranno portati al Tribunale di Como per il processo con rito direttissimo.

A Colonno, invece, i carabinieri di Lenno hanno denunciato due fratelli marocchini sorpresi a coltivare e confezionare droga in casa:sul terrazzo piante di marijuana in crescita, in casa involucri di carta stagnola con eroina da cedere. Nel garage della loro abitazione i militari hanno scoperto ben 7 biciclette (da corsa e mountain-bike) delle quali i due non hanno saputo spiegare la provenienza. E cosi’, come per la droga, e’ scattato il sequestro: ora le bici, per poterle restituire ai proprietari, sono alla caserma di Lenno per essere viste nel dettaglio. Per i due marocchini la denuncia per reati legati alla produzione di droga e la ricettazione.