CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Maltempo: altri disagi nel comasco per la pioggia

Più informazioni su

La pioggia non sembra voler abbandonare il comasco e nelle ultime ore, a causa delle forti precipitazioni della mattinata, si sono verificati nuovi allegamenti in alcune zone della città. Disagi  in particolare in via Valbasca ad Albate e in via Navedano. Ad Albate il torrente Segrada è straripato questa mattina intorno alle 6 (la stazione meteo di Trecallo ha registrato alle 5.53 una pioggia con un’intensità di ben 178 millimetri/h) provocando gravi danni all’asfalto del tratto privato della strada e la rottura di parte dell’argine. L’acqua si è riversata anche nel lavatoio e nei campi circostanti. Allagamenti si sono verificati in via Navedano, sulla strada e all’interno del giardino dell’omonimo ristorante, a seguito dello staripamento di due rogge, che come il Segrada, arrivano da Lipomo. “Si tratta di eventi che sono l’effetto di una sommatoria di cause – spiega Pietro Gilardoni, dirigente del settore Reti di Palazzo Cernezzi – Mesi di pioggia, come quelli che abbiamo avuto quest’estate, hanno totalmente imbevuto i terreni. La dispersione di acqua, anche a causa della forte urbanizzazione di queste zone, è limitata e ad un certo punto tutto ciò che il terreno non riesce più ad assorbire scorre altrove”. Nel corso di quest’anno per le somme urgenze il Comune di Como ha investito quasi 200mila euro per il rifacimento di via Ceresola (pavimentazione, sottoservizi e rifacimento di parte della tombinatura delle rogge), 8mila euro per un cedimento in via Ariberto da Intimiano, 25mila euro per la sistemazione del cunicolo di via Valeria, 9mila euro per un cedimento in via Ninguarda, 14mila euro per un cedimento in via Manzoni/via Foscolo (cedimento di un cunicolo fognario), 12 mila euro per cedimenti in via Bellinzona e in via per Brunate; la frana di via Civiglio (i lavori sono praticamente conclusi ma manca ancora la posa di alcuni chiodi) è costata oltre 63mila euro, mentre per gli allagamenti e l’esondazione verificatasi lo scorso 7 luglio si è resa necessaria una spesa di 24mila euro; per la sostituzione di parte della tombinatura in via Napoleona serviranno circa 50mila euro (cantiere tra via Rimoldi e ingresso Sant’Anna); per via Navedano/Pannilani sono già stati impegnati 36mila euro, somma probabilmente che andrà integrata alla luce degli ultimi allagamenti. Per la frana, infine, del muro della salita di San Donato è stato preventivato un investimento di 36mila euro.

Più informazioni su