Quantcast
Sport

Il calendario del Como: partenza in casa

como in festa al sinigaglia

Il calendario del Como – E’ il giorno dei calendari in Lega pro. Il Como conosce il suo cammino nella stagione che scatta a fine mese. Avvio in casa contro il Sudtirol.

Ecco la prima giornata del girone A di Lega Pro sorteggiata oggi in Lega:

Alessandria-MantovaOk, dammi un cinque

Bassano-Pavia

Como-Sudtirol

Cremonese-Albinoleffe

FeralpiSalò-Real Vicenza

Lumezzane-Pordenone

Monza-Novara*

Pro Patria-Torres

Unione Venezia-Renate

Vicenza-Giana Erminio

* Il Novara è stato inserito nel calendario in attesa della decisione ufficiale del suo ripescaggio in serie B. Nel caso sarà sostituito con una squadra ripescata.

Il Como alla seconda sarà a Sassari contro la Torres, in Sardegna, poi in casa con il Real Vicenza. Seconda trasferta a Bergamo con l’Albinoleffe, quindi di nuovo al Sinigaglia contro Venezia. Nella stagione tanti i derby lombardi contro Monza, Renate e Cremonese.

 

DI SEGUITO IL CALENDARIO DEL COMO NEL GIRONE DI ANDATA

 

31/08/14 Como – Sudtirol

07/09/14 Torres – Como

14/09/ 14 Como – Real Vicenza

17/09/14 Albinoleffe – Como

21/09/14 Como – Unione Venezia

28/09/14 Giana Erminio – Como

08/10/14 PrealpiSalò – Como

12/10/14 Como – Pro Patria

19/10/14 Monza – Como

26/10/14 Como – Renate

02/11/14 Como – Pordenone

08/11/14 Novara – Como

16/11/14 Como – Cremonese

23/11/14 Bassano V. – Como

30/11/14 Como – Lumezzane

07/12/14 Vicenza – Como

14/12/14 Como – Alessandria

21/12/14 Pavia – Como

06/01/15 Como – Mantova

Dall’11 gennaio 2015 scatterà il girone di ritorno.

 

IL COMMENTO DI MISTER COLELLA

colella spogliatoi“Sono contento che la prima giornata sia contro il Sud Tirol – spiega Giovanni Colella – è una sfida che si ripete negli anni ed è un bene affrontarla subito”. Il tecnico dei lariani si è espresso poi sulla novità delle partite distribuite su 4 giorni: “Dobbiamo adattarci al più presto, anche se non sarà facile, perchè adattarsi in fretta vorrà dire fare un buon campionato. Cambiano completamente i tempi di preparazione della squadra, ma se questo renderà la Lega Pro più attraente per il pubblico ben venga”.

 

 

commenta