CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Carugo sotto choc dopo il delitto: uccisa senza un perchè

Carugo sotto choc dopo il delitto – Un delitto feroce, uno scatto d’ira incontrollabile. Ma senza un motivo apparente. Ancora nessuno riesce a darsi una spiegazione della follia familiare che ieri pomeriggio è scoppiata in una casa della periferia di Carugo, brianza canturina. Lì Marcello Suriano, 22 anni, ha aggredito dopo una discussione la madre Mariangela Moiola di 54 anni. E dopo il tentativo di strangolarla, l’ha finita soffocandola con un sacchetto di plastica in testa. Ferocia e brutalità senza un apparente motivo.

Paese attonito e sotto choc oggi. In attesa dei passi ufficiali, tra cui il funerale della donna, la famiglia di Mattia e Mariangela è nel dolore e nella disperazione. Il padre di Marcello e marito di Mariangela è rientrato dal lavoro ieri in fretta e furia dopo aver saputo della tragedia. Oggi è ancora incredulo. Ma sta cercando anche di stare vicino agli altri quattro figli – tra cui tre ragazze – che di colpo hanno perso mamma e fratello maggiore. Marcello, da quanto si apprende, soffriva da tempo di problemi psichici. Ma mai in passato aveva manifestato alcun segnale “preoccupante”. La Procura di Como – Pm Massimo Astori – potrebbe affidare ad un consulente una perizia psichiatrica sul ragazzo

I vicini di casa, gli stessi che ieri hanno chiamato i carabinieri quando hanno sentito le urla di disperazione della donna che chiedeva aiuto, ora cercano di stare vicini ai figli della coppia ed al marito della vittima. Cercando di far superare loro questo tremendo momento di sconforto e dolore. Marcello, intanto, è al Bassone: primo giorno da detenuto per omicidio volontario della mamma. Martedì, intanto, si svolgerà al Sant’Anna l’autopsia sul corpo della donna, esame richiesto come atto dovuto dalla Procura di Como prima del nulla osta per il funerale.