CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Volontarie scomparse in Siria: apprensione anche sul Lario

Volontarie scomparse in Siria – Ore di attesa e di apprensione anche ad Asso dove ha sede l’associazione umanitaria “Le Rose di Damasco” della quale fanno parte le due volontarie scomparse da una settimana: Vanessa Marzullo di Brembate e Greta Ramelli di Besozzo (Varese). Ore di attesa, si diceva: i responsabili, ma anche i volontari, vogliono sapere se ci sono novità dalla Siria dove le giovani si trovavano da qualche giorno. In precedenza proprio a Como avevano raccolto fondi e materiale sanitario per curare i bambini feriti da una guerra senza fine.

Finora di loro nessuna novità. Ma l’impegno per un contatto con i presunti rapitori è elevato. Il sottosegretario agli Affari Esteri, Benedetto Della Vedova, durante un’audizione informale davanti alla terza commissione permanete (Affari esteri, Emigrazione) del Senato è stato chiaro: “Quello che posso dire, naturalmente con riservo d’obbligo per agevolare al meglio le operazioni… – ha proseguito -, è che si sta lavorando pancia a terra per avere un risultato positivo”. Quindi, ha concluso Della Vedova, “si sta lavorando, sia nel rapporto con le famiglie che mi sembra importante, ma soprattutto sul terreno in Siria”. Delle due ragazze si sono perse le tracce da ormai una settimana. Ipotesi rapimento la più logica e probabile.