Quantcast

“Cosia ancora in piena, ma dal governo nessuna risposta”

cosia ancora in pienaCosia ancora in piena – “Cosia, a sei mesi dalla mia interrogazione e dopo due solleciti, il governo continua a negare risposte”. Nei giorni della nuova piena del torrente  – oggi gonfio di detriti e acqua sporca – il deputato leghista Nicola Molteni punta il dito contro “l’ennesima emergenza scatenata dal menefreghismo del governo che, nonostante i ripetuti solleciti, non si è ancora mosso”. Molteni ricorda che il 12 febbraio di quest’anno presentò un’interrogazione al ministro dell’Ambiente Galletti, a cui chiedeva (e chiede) di “intervenire per focalizzare le possibili azioni preventive da attuare, per affrontare correttamente le problematiche da rischio idrogeologico” e per scongiurare “l’aggravarsi della situazione in futuro e il ripetersi di un disastro come quello del 1951”.

VIDEO, IL COSIA IN PIENA SI RIVERSA NEL LAGO DI COMO

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=6sVyxXCK0mA”]https://www.youtube.com/watch?v=aI6UGaF4rWw[/su_youtube]

“Da quella data ho continuato a premere sul ministero per avere risposte, ma ogni richiesta è caduta nel vuoto” aggiunge ancora Molteni. “Il passato non ha insegnato niente a un governo che continua a trattare con superficialità i rischi del dissesto. È un esecutivo irresponsabile, che dimentica i nostri territori”. “L’auspicio è che ora – alla luce dei drammatici fatti di cronaca che hanno interessato il trevigiano – il ministro apra gli occhi e si muova per trovare una soluzione definitiva alle continue piene del torrente”.

FOTO-GALLERY DEL COSIA IN PIENA NEGLI ULTIMI MESI