Quantcast

Scuole di Como: arrivano i soldi dal Governo-Renzi

Scuole di Como – La scuola primaria di via Mirabello e la scuola primaria Giovanni Paolo II di via Giussani. Sono questi i due istituti scolastici cittadini che beneficeranno dei contributi stanziati dal Governo. Gli interventi finanziati sono catalogati come lavori di messa in sicurezza/rimozione amianto e barriere architettoniche nell’ambito dell’iniziativa cosiddetta #scuolesicure. Per via Mirabello l’intervento riguarderà la rimozione dell’amianto dalla copertura della palestra e l’adeguamento alla normativa per la sicurezza con la posa di nuovi serramenti che garantiranno anche una migliore prestazione energetico (38.881,10 euro il primo lotto, 42.144,40 euro il secondo) mentre per via Giussani i lavori riguardano la messa a norma della struttura alle prescrizioni dell’Asl e dei Vigili del Fuoco (123.019,01 euro il primo lotto e 123.019,01 il secondo lotto). Sulla base dei ribassi d’asta che ci saranno, il Governo prevede due ulteriore finanzianenti, ciascuno di 39mila euro (totale 78mila euro) sempre per la scuola di via Giussani per interventi di manutenzione straordinaria.

I cantieri già finanziati dovranno essere appaltati entro la fine dell’anno ed eseguiti entro la fine del 2015 e gli stanziamenti non dovranno essere conteggiati nel computo del patto di stabilità del Comune. “Le scuole sono uno dei luoghi dove i nostri figli trascorrono la maggior parte del loro tempo e per questo sono tra le nostre priorità – commenta l’assessore all’Edilizia Pubblica Daniela Gerosa – I finanziamenti arrivati dal Governo sono un’ottima notizia e ci consentiranno di aumentare gli interventi superando i vincoli che ci sono imposti dal patto di stabilità e dagli stanziamenti di bilancio”.

Nel frattempo, proseguono anche in questi giorni i lavori partiti in alcune scuole lo scorso mese di luglio (alla primaria di via Sinigaglia è in corso la sostituzione delle facciate del prospetto principale; in via Montelungo si lavora alle facciate, alla sostituzione dei serramenti, alla ristrutturazione dei bagni e degli spogliatoi della palestra e alla manutenzione straordinaria della palestra e di alcuni spazi esterni; alla scuola secondaria di primo grado di Sagnino si lavora all’abbattimento delle barriere architettoniche al piano terra e alla sostituzione dell’ascensore; alla primaria di via Giussani si lavora al rifacimento dell’impianto elettrico; alla Montessori di via Bignanico si è lavorato alla copertura della palestra). Gli interventi, infine, previsti alla primaria di via Nicolodi (realizzazione di una piattaforma elevatrice), alla secondaria di primo grado di via Gramsci (rifacimento rete idrica antincendio; è già concluso invece l’adeguamento dei localo per il centro Eda) e alla primaria di piazza IV Novembre (abbattimento barriere architettoniche aula magna) partiranno tra la fine di agosto e i primi di settembre.