CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Molestie alla dipendente, parrucchiere in carcere

Molestie alla dipendente, Mariano Comense – Un posto di lavoro diventato una prigione. Dalla quale ha avuto la forza di fuggire, di ribellarsi e di dire basta. Alla fine non ce l’ha fatta più a sopportare ed ha deciso di denunciare il suo datore di lavoro: avances ripetute, baci a tradimento, approcci continui. La protagonista è una ragazza di 19 anni residente a Mariano: è stata lei ad andare dai carabinieri della Tenenza marianese e ha denunciato il suo titolare, dalla quale era appena fuggita dopo essere stata vittima delle ennesime, pesantissime avance sessuali.

In manette, dopo aver verificato la rispondenza delle accuse, è così finito un uomo di 49 anni, 30 anni esatti più della giovane, titolare di un negozio di parrucchiere per signora a Mariano. E nella cittadina brianzola in queste ore non si parla d’altro.
L’accusa è quella di violenza sessuale continuata e aggravata dal fatto che la vittima era una sua dipendente. Il parrucchiere è ora al Bassone: lunedì sarà interrogato dal Gip per la convalida del fermo.