CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sciopero Trenord:”Vergogna, a terra 500.000 pendolari”

Sciopero Trenord – “Con un’adesione allo sciopero dell’Orsa del 14%, l’azienda Trenord ha soppresso il 90% dei treni previsti. Una vergogna”, dice Francesco Ferrante della Fit-Cisl. “La situazione è incomprensibile, alle 8 del mattino, ancora prima dell’inizio dello sciopero, la dirigenza aveva già soppresso 500 treni, e alle 11 in sciopero c’era il 12% degli addetti. Segno di una dirigenza che non si occupa del servizio. Oggi per lo sciopero Trenord sono rimasti a terra 500 mila pendolari”. “Ora – prosegue Ferrante – occorre un intervento forte della Regione, socio di riferimento di Trenord. I pendolari non possono pagare per la sciatteria della dirigenza, ora occorre cambiare”. – (agiellenews.it)