CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Congresso Lega Nord:”Solo noi oltre al renzismo…”

Congresso Lega Nord – Anche tanti militanti comaschi, tra cui il parlamentare Nicola Molteni, al congresso straordinario della Lega Nord di Padova, svoltosi domenica. “Oggi lanciamo una rivoluzione fiscale che in ottobre spero porti in piazza milioni di italiani: proporremo un’aliquota fiscale secca al 20% uguale per tutti, dal nord al sud, per ricchi e poveri – spiega il segretario nazionale Molti i temi affrontati dal segretario federale della Lega Nord, al congresso straordinario di Padova. “Oggi lanciamo una rivoluzione fiscale che in ottobre spero porti in piazza milioni di italiani: proporremo un’aliquota fiscale secca al 20% uguale per tutti, dal nord al sud, per ricchi e poveri – spiega il segretario nazionale Matteo Salvini -. La nostra scommessa è quella di far pagare di meno a chi oggi paga troppo e di costringere a pagare chi oggi non lo fa”. Poi i temi più sensibili: “Partiamo dal tema del lavoro, alla riforma Fornero, abbiamo raccolto le firme per cancellarla”, dice Salvini al suo arrivo al congresso, “Dagli artigiani, dall’abolizione degli studi di settore che sono una vergogna”.

“Oggi il centrodestra non esiste, è solo un categoria dello spirito – aggiunge Salvini – così come non esiste il centrosinistra, esiste solo il renzismo, che vuole radere al suolo tutto quello che c’era prima e ha i mezzi mediatici e giudiziari per farlo. Se sei accondiscendente una pacca sulla spalla e ti assolvono. Poi c’è un centrodestra in ordine sparso un pò qui un pò là, un pò al governo, un pò a favore dell’immigrazione, un pò per le coppie gay, un pò con la Merkel. E poi c’è la Lega”. “Oggi proponiamo un’alternativa al renzismo, che è una deriva pericolosa, statalista, che sta cercando di annullare tutto quel che rimane dell’identità, del commercio, del territorio, della democrazia. Proporremo non ai partiti, ma ai padani e agli italiani una visione diversa, coraggiosa, rivoluzionaria, scommettendo sui cittadini, sugli imprenditori, su chi produce e crea ricchezza, facendo loro pagare la metà delle tasse che pagano oggi”. Sulle alleanze il segretario è cauto: “Per il momento andiamo soli, perchè siamo l’unica alternativa seria al renzismo. Se qualcun altro ci farà compagnia sono solo contento”. – (agiellenews.it)