CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Aggressione in viale Geno per una rosa rifiutata…

Aggressione in viale Geno -. “No, non voglio la rosa…”. E al suo rifiuto è stato aggredito e malmenato. Lo sconcertante episodio l’altra sera in viale Geno a Como dove poi è intervenuta la polizia che ha fermato gli autori, tutto portati in Questura e denunciati. Per uno è scattato anche l’arresto. La vittima è un ragazzo comasco di 20 anni: a lui si è avvicinata una ragazza, che era assieme ad altri amici, per offirgli una rosa da acquistare. ma al suo rifiuto uno del gruppetto lo aggredisce subito al colto con un forte pugno:”Non dovevi rispondere male alla ragazza…” gli avrebbe detto.

Nel frattempo il 20enne cade a terra ed è colpito con calci e pugni, poi anche con il suo ombrello che gli viene sottratto per colpirlo. Alla fine i protagonisti dell’aggressione si allontanano verso piazza Matteotti a piedi e la vittima chiama la polizia raccontando cosa è accaduto. Accompagnati in Questura, senza non poche difficoltà causate dalle resistenze opposte dai tre anche a causa dell’evidente stato di ebbrezza in cui si trovano, gli agenti hanno arrestato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate in concorso e danneggiamento B.C. del 93. Per luji oggi la condanna in Tribunale: un anno di reclusione, pena sospesa, e la remissione in libertà perchè senza precedenti. L’amico (M.F. del 94) è stato denunciato per lesioni aggravate e la  ragazza (S.C..del 96)  è stata denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale e riaffidata al padre. Tutti e tre vengono inoltre multati per ubriachezza molesta

La vittima, accompagnato presso l’Ospedale S. Anna, è stato dimesso con prognosi di 7 giorni con policontusioni. Feriti, prognosi di 7 e 10 giorni, anche i due agenti della Questura intervenuti per sedare l’aggressione.