CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Evasione fiscale: “A Como recuperati 135 milioni da inizio 2014”

A Como recuperati 135 milioni di euro dall’evasione fiscale, intercettati 9,5 milioni dal traffico di valuta, sequestrati oltre 50 chili di droga. Sono questi i numeri dell’azione della Guardia di finanza di Como nei primi cinque mesi del 2014, presentati in occasione del 240° anniversario del corpo.

In particolare, da gennaio gli uomini delle fiamme gialle hanno eseguito 284 ispezioni fiscali, che hanno consentito di recuperare a tassazione elementi di reddito per un ammontare complessivo di oltre 135 milioni di euro, di accertare un’evasione dell’Iva per 51,7 milioni di euro e dell’Irap per oltre 5 milioni di euro. Diciotto soggetti si sono avvalsi dell’istituto della “adesione al processo verbale di constatazione”: si tratta di contribuenti che, di fronte alle contestazioni, hanno deciso di versare nelle casse dello Stato quanto dovuto rinunciando ad instaurare un contenzioso con gli uffici finanziari.

L’autorità giudiziaria ha inoltre sequestrato 6,5 milioni di euro tra denaro, conti correnti bancari, automezzi, quote societarie, immobili e terreni. Sono stati scoperti 24 evasori totali per una base imponibile complessivamente occultata per circa 92 milioni di euro, ed un’evasione di Iva per circa 34 milioni di euro.

Per quanto concerne il cosiddetto “lavoro sommerso”, sono state ispezionate e risultate irregolari 17 aziende, e sono stati scoperti 26 lavoratori irregolari di cui 25 in nero. Sono stati effettuati 1.411 controlli in materia di scontrini e ricevute fiscali, con la constatazione di 471 violazioni per la mancata emissione del documento: sono partite multe in un controllo su tre.

Per quanto riguarda il traffico di valuta, sono stati effettuati i controlli nelle aree doganali che hanno consentito di intercettare in dogana oltre 9,5 milioni di euro: di questi sono stati sequestrati oltre 640mila euro. Dai controlli di natura valutaria è stata inoltre acquisita documentazione che fanno presumere ai finanzieri una disponibilità di valuta all’estero per un valore stimato di 43 milioni di euro. Una nota curiosa: da gennaio a maggio, sono stati sequestrati circa 10 Kg di oro in lingotti e 96 monete d’oro provenienti dal Sud Africa.

Altro ambito di indagine, il traffico di droga. Sotto l’attenzione delle fiamme gialle sono finite 107 persone, di cui 48 denunciate a piede libero, 48 segnalate al prefetto e 11 in stato di arresto. Sono stati sequestrati 47 Kg di hashish e marijuana e 5,2 kg di cocaina, nonché 2 automezzi utilizzati per trasportare lo stupefacente.