CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, comandante part-time. E polemiche

Più informazioni su

Sembra una vicenda paradossale quella della nomina del sostituto di Vincenzo Graziani a guidare la polizia locale. La scelta è ricaduta in queste ore su Alessandro Casale, componentente della Commissione che un mese fa non trovò alcun candidato al ruolo. L’assessore:”Nulla di male…”. VIDEO, IL SALUTO DI GRAZIANI.

 

 

 

Fioccano le polemiche. Tante, feroci, violente. E’ l’opposizione di Palazzo Cernezzi che, in queste ore, insorge dopo la nomina part-time del comandante di Monza, Alessandro Casale alla Polizia locale cittadina. Una decisione sconcertante perchè Casale, nel marzo scorso fu componente di spicco della commissione comunale che non trovò alcun candidato idoneo a prendere il posto dello storico comandante di Como, Vincenzo Graziani.

 

 

video, qui il suo saluto ai colleghi

{youtube}gRlkyOwC85k{/youtube}

 

 

 

«Ma non ne capisco il motivo – minimizza immediatamente Gisella Introzzi, assessore comunale al Personale – Una cosa sarebbe stata nominare con un provvedimento diretto un nuovo comandante proveniente da un’altra città. Altra cosa, invece, è ciò che abbiamo fatto noi, ossia avvalerci della collaborazione di un’altra amministrazione che ha ritenuto di condividere con Como l’operato del suo comandante». Dall’opposizione, invece, reagiscono con decisione. E attaccano proprio la Introzzi anche perchè non si sa quanto il nuovo comandante potrà mettere a disposizione del Corpo. L’assessore spiega e rilancia: soluzione temporanea in attesa di arrivare al concorso pubblico con il quale sarà selezionato il comandante definitivo per Como. Se tutto andrà al meglio, nomina entro l’estate.

Nelle ultime settimane, intanto, via da Como lo storico vice comandante Vincenzo Aiello: non è stato scelto al posto del suo comandante, allora lui ha deciso di optare per Cantù dove è già entrato in funzione come comandante del corpo di polizia locale.

Più informazioni su