CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il giudice sospende il medico della Questura

Più informazioni su

Angela Napolitano è accusata di aver fatto modificare il verbale dell’incidente stradale nel quale era rimasto coinvolto il figlio minorenne nel novembre del 2012. Fermati anche per il rischio di inquinamento delle prove due agenti della Polstrada e il responsabile ufficio verbali della polizia locale Gaspa.

 

 

Tutte accolte le richieste del Pm Massimo Astori che ha svolto ‘inchiesta: Il Gip di Como, Maria Luisa Lo Gatto, ha sospesa dal lavoro per rischio di inquinamento delle prove e il pericolo di reiterazione del reato l’ufficiale medico della Questura cittadina Angela Napolitano. Il medico è indagato per avere fatto modificare il verbale di un incidente stradale in cui è rimasto coinvolto il figlio minorenne nel novembre del 2012 sulla strada di Brunate.

Con lei hanno ricevuto la sospensione cautelare anche il responsabile dell’ufficio verbali della polizia locale di Como, Davide Gaspa, e due agenti della Polstrada, Alessandro Nardese e Fabrizio Galbiati. Per loro, però, il giudice ha disposto una sospensione a tempo: solo due mesi ipotizzando il rischio di inquinamento delle prove. Intanto il comandante della Polstrada Patrizio Compostella resta agli arresti domiciliari nella sua casa di Milano, mentre il vice Pisani è tuttora in carcere: proprio pochi giorni fa lo stesso Gip Lo Gatto ha rigettato la richiesta dei suoi legali che chiedevano la possibilità di avere i domiciliari. Sia Compostella che il vice Pisani sono già sospesi dalla polizia con provvedimento amministrativo. Accusati di avere fatto togliere multe e di non avere notificato contravvenzioni prese da automobilisti con il sistema Tutor, ma anche della modifica del verbale del figlio della Napolitano.

Più informazioni su