CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tangenziale e Pedemontana, niente stop

Più informazioni su

Il blocco dei cantieri, ipotizzato per la mancanza di fondi, sembra scongiurato. Lo assicura anche l’assessore regionale alle infrastrutture Maurizio Del Tenno: dal Ministero dovrebbero arrivare 128 milioni, necessari per proseguire l’intervento. LEGGI TUTTO IL DETTAGLIO.

 

 

 

 

Il blocco dei cantieri della Tangenziale di Como e della nuova Pedemontana sembra scongiurato. Il ministero delle Infrastrutture ha dato il via libera all’erogazione dello stanziamento di 128 milioni di euro per pagare i lavori già fatti e questo dovrebbe evitare lo stop delle opere, ipotizzato da settimana prossima . Potrebbe ripartire anche l’intervento nella tratta da Lomazzo a Lentate sul Seveso, già fermo da alcuni giorni proprio per la mancanza di fondi. La svolta sembra vicina secondo quanto annunciato dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno:«Siamo in costante contatto con il ministero delle Infrastrutture – ha detto l’assessore regionale – con i vertici di Pedemontana e con le banche. Grazie alla firma del nulla osta per l’erogazione dei 128 milioni di euro, sarà possibile scongiurare la chiusura dei cantieri».

L’allarme per il possibile blocco dei cantieri era stato lanciato dal consiglio di amministrazione di Autostrada Pedemontana Lombarda. A rischio i lavori per la Tangenziale di Como e Varese ma anche per le tratte A e B1. La prima va da Cassago Magnano a Lomazzo, la seconda è lunga 7,5 chilometri e collega Lomazzo con Lentate sul Seveso. La Tangenziale di Como comprende la tratta dall’autostrada A9 ad Albate. I lavori dovrebbero riprendere ove sospesi o andare avanti se l’attività non è stata bloccata.

Più informazioni su