CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Polstrada, ora gli agenti rischiano lo stop

Più informazioni su

Nelle prossime ore il giudice chiamato a decidere se sospendere gli agenti indagati dal servizio: potrebbe avere pesanti ripercussioni anche il medico della Questura Napolitano, accusata di aver chiesto ai colleghi di “sistemare” un verbale dopo l’incidente del figlio. Ma lei risponde con decisione.

 

 

 

 

 

Per la Polstrada si avvicina il momento della verità. La sezione di Como è ancora scossa da quello che è avvenuto 7 giorni fa con gli arresti del comandante Compostella e del suo vice (Pisani), accusati di non  aver notificato migliaia di multe ed anche di aver fatto togliere contravvenzioni per amici e conoscenti. Nelle prossime ore il Gip di Como Maria Luisa Lo Gatto – lo stesso che ha firmato la copiosa ordinanza di custodi cautelare per gli indagti – è chiamato a decidere se sospendere o meno dal servizio quattro degli agenti coinvolti. Secondo il Pm Astori gli stessi sarebbero venuti clamorosamente meno ai propri doveri di poliziotti. E tra di loro, con il rischio della sospensione, anche Angela Napolitano, la 40enne medico in servizio alla Questura di Como da anni.

Sarebbe stata lei a chiedere a Pisani e Compostella (nella foto a lato), secondo la tesi accusatoria, di “sistemare” verbale e conclusioni di un incidente avvenuto sulla strada di Brunate nel novembre del 2012 con il figlio minorenne coinvolto. Cosa che poi è avvenuta per davvero. La Napolitano è accusata di falso e calunnia.

 

Più informazioni su