CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Assaggi di popoli”, si parte dal Casnati

Più informazioni su

Mercoledì la prima cena dedicata al Marocco, poi a seguire quelle di Giappone, Burkina Faso e Romania. Ai primi di giugno, poi, scatta il Festival delle culture che animerà la città con tante iniziative. Il vice-sindaco Magni:”Vogliamo fare dialogare varie culture del territorio che non si conoscono”.

 

 

Mercoledì sera, all’Istituto Casnati di Como, con la cena marocchina prende il via “Assaggi di popoli”, quattro appuntamenti dedicati alla scoperta di altrettanti paesi stranieri. Oltre al Marocco, la degustazione e la presentazione dei piatti tipici coinvolgerà il Giappone (10 aprile), il Burkina Faso (17 maggio) e la Romania (24 maggio). L’iniziativa si inserisce in “Verso Intrecci di popoli”, un percorso che prepara la città al Festival delle culture, dei gemellaggi e della cooperazione internazionale e che sottolinea il lavoro di rete che coinvolge istituzioni e organizzazioni. Il Festival, quest’anno alla sua seconda edizione, è promosso dal Comune di Como con la Diocesi di Como e il Centro Servizi per il volontariato, e animerà la città di Como dal 6 all’8 giugno. “Como è stata dichiarata dalle Nazioni Unite nel 1987 Città Messaggera di Pace – commenta il vicesindaco Silvia Magni – Abbiamo una vocazione nel favorire tutto ciò che è solidarietà tra cittadini e amicizia tra i popoli. Vogliamo far dialogare le culture presenti sul territorio e che magari non si conoscono”.

Agli appuntamenti gastronomici, seguiranno due eventi dedicati al coinvolgimento e alla sensibilizzazione il 15 maggio “La bicicletta di Ousmane” laboratori video-teatrali sul fenomeno delle immigrazioni (con il Teatro Gruppo Popolare e le classi 2A e 2B della Scuola secondaria di primo grado di Lora), il 25 maggio alle 21 “Le vie del mondo”, uno spettacolo teatrale-musicale con l’Associazione culturale Baule dei suoni (Teatro Nuovo di Rebbio Via Lissi, 9). Dal 3 al 5 giugno, infine, l’Università degli studi dell’Insubria (via Valleggio, 11) promuove ed ospita “Il momento pluralista. Religioni e transizioni costituzionali nel Mediterraneo musulmano”.

 

Il programma delle cene


26 marzo mercoledì ore 19.30

Cena marocchina

Istituto Casnati e Associazione Al Amal Via Carloni, 8

Prenotazione obbligatoria www.alcasnati.it (15-20 euro)


10 aprile giovedì ore 19.30

Cena giapponese

Istituto ENAIP e Associazione Miciscirube Via Dante Alighieri, 127

Prenotazione obbligatoria 031.302075 (15-20 euro)

 

 

17 maggio sabato ore 19.30

Cena burkinabè

Istituto CFP e Associazione ABCO Burkinabè Via Bellinzona, 88

Prenotazione obbligatoria 031.571055-223 (15-20 euro)


 

24 maggio sabato ore 19.30

Cena rumena

Istituto Cometa e Associazione Burebista Via Madruzza, 36

Prenotazione obbligatoria 031.263779 (15-20 euro)

rosanna.carbone@puntocometa.org

Più informazioni su