CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Mozzate, addio alla donna uccisa in stazione

Più informazioni su

Parole durissime del parroco contro chi ha ucciso Lidia Nusdorfi poche settimane fa:”La vita è un dono prezioso, ma quando qualcuno si comporta in questo modo decade al rango di un animale…”. Cassetta per raccogliere offerte all’esterno della chiesa.

 

 

Sono state le parole del parroco di Mozzate, don Luigi Alberio, a dare vigore alla cerimonia. Parole forti, pesanti, di netta condanna per quello che è accaduto. Lacrime e dolore dei familiari e dei parenti di Lidia Nusdorfi, la 35enne di origini romagnole, uccisa ad inizio mese dal suo ex – poi arrestato – alla stazione di Mozzate. Ieri pomeriggio il suo funerale dopo l’autorizzazione della Procura di Como. La cerimonia nella chiesa parrocchiale al cui esterno c’era anche una cassetta per raccogliere fondi da destinare alle donne vittime delle violenza di mariti o ex compagni. Le parole del parroco hanno scosso i presenti: «Siamo rimasti tutti atterriti da quel che è accaduto, perchè è stato un atto di violenza da condannare in maniera vibrante, come tutti quelle azioni che attentano alla vita, senza comprendere che è un dono prezioso e non una merce da sfruttare. Quando qualcuno si comporta in questo modo, pur se si tratta del compagno, decade al rango di animale”.


Più informazioni su