CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Il corpo delle donne in Tv”, stasera incontro

Più informazioni su

Si discute della “violenza” che spesso emerge dalla pubblicità a Villa Olmo dalle 20,30. Intervento di Lorella Zanardo, documentarista e scrittrice. Immagini dalla Tv spesso offensive anche per le ragazze piu’ giovani:”Devono cercare di capire l’importanza dei messaggi”.

 

 

 

 

Interessante incontro questa sera alle ore 20.30: Villa Olmo ospiterà l’incontro con Lorella Zanardo “Il corpo delle donne: guarda la tv con occhi consapevoli”, promosso dalla commissione Pari Opportunità del Comune di Como. Zanardo attivista, documentarista e scrittrice, è coautrice del documentario Il corpo delle donne (disponibile in versione integrale sul sito www.ilcorpodelledonne.net). Dall’esperienza del documentario è nato il percorso educativo “Nuovi Occhi per la TV” che propone l’educazione all’immagine per i giovani come strumento di cittadinanza attiva. L’incontro si inserisce in un percorso che il Comune di Como ha avviato con l’adesione alla campagna “Città libere dalla pubblicità offensiva” promossa dall’UDI, Unione Donne Italiane.

La campagna prende impulso dal parlamento europeo che, tramite la risoluzione 2038 del 3 settembre 2008, ha evidenziato come la pubblicità contribuisca ad alimentare e a consolidare gli stereotipi di genere, determinando un impatto negativo sulla parità tra i sessi e come la percezione del corpo femminile in quanto oggetto da “possedere” possa incentivare i comportamenti violenti. “Per attivare un vero cambiamento culturale – commenta Andrée Cesareo, consigliere e rappresentante del Consiglio comunale all’interno della costituenda commissione Pari Opportunità – è necessario innalzare il livello di consapevolezza, anche e soprattutto dei più giovani, perchè le immagini pubblicitarie e televisive di cui siamo fruitori passivi, spesso apertamente lesive della dignità femminile, contribuiscono a rafforzare ruoli di genere stereotipati e limitanti”. L’incontro di stasera è ad ingresso libero.

 

Più informazioni su