CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Menaggio rimane il giudice di pace

Più informazioni su

La struttura del centro lago non figura tra quelle soppresse dal nuovo Ministro della giustizia Orlando. La soddisfazione del parlamentare Pd Mauro Guerra:”Ora ridurre le spese per il funzionamento a carico dei comuni: mi impegno a cercare le risorse”.

 

 

 

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato il decreto che dispone il mantenimento di 285 uffici del Giudice di Pace sui 667 soppressi a seguito della recente riforma delle circoscrizioni giudiziarie. Tra i non soppressi anche l’Ufficio di Menaggio. “La decisione presa dal Ministro, accogliendo le istanze dei Comuni che hanno dato la loro disponibilità a contribuire alle spese di funzionamento, garantisce almeno un presidio giudiziario in territori che altrimenti ne sarebbero stati sprovvisti a seguito della riforma delle circoscrizioni giudiziarie che ha determinato la soppressione di alcuni tribunali, sezioni distaccate e di un gran numero di giudici di pace”.

Lo dichiara il deputato comasco del PD, Mauro Guerra che, considera “particolarmente significativo il mantenimento dell’ufficio del Giudice di Pace di Menaggio in quanto può consentire di mantenere un servizio in una zona nella quale è importante fermare i processi di ‘desertificazione’ di servizi e funzioni pubbliche. Un servizio peraltro, la cui eliminazione determinerebbe ulteriori disagi per cittadini e operatori. Ora – aggiunge Guerra – si tratta di verificare, nel rapporto tra i Comuni e il Ministero, le condizioni finanziarie per garantire il funzionamento dell’ufficio del Giudice di Pace di Menaggio. Per parte mia – assicura – continuerò a seguire la vicenda lavorando anche, non solo per Menaggio, per ottenere condizioni che riducano sensibilmente le spese originariamente previste a carico dei Comuni”.

 

 

Più informazioni su