CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Nulla con me”, ma salta fuori il certificato

Più informazioni su

I finanzieri e funzionari di dogana sottopongono una Audi A8 ad un accurato controllo a Brogeda: scoperto un documento del valore di 100.000 franchi svizzeri, pari all’intero capitale azionario di una società con sede a Lugano. Ora rischia tanto: sanzione che può arrivare fino alla metà dell’importo.

 

 

“Non ho nulla con  me…”. In realtà i finanzieri del Gruppo Ponte Chiasso in servizio di vigilanza e riscontro ai fini doganali e valutari presso il valico autostradale Brogeda, in collaborazione con i funzionari doganali, sottoponevano ad un accurato controllo un cittadino italiano che a bordo di una AUDI A8 tentava di rientrare nel territorio italiano assicurando di non trasportare né merci, né valuta. Al contrario, veniva rinvenuto, all’interno di una busta occultata in una valigetta ventiquattrore, un certificato azionario al portatore per un valore di 100.000 franchi svizzeri, pari all’intero capitale azionario di una società svizzera con sede a Lugano.

Il certificato azionario, poiché indivisibile, è stato sottoposto a sequestro in attesa che il Ministero dell’Economia e delle Finanze definisca la sanzione da applicare al trasgressore: potrebbe arrivare anche al 50% della somma portata al seguito illegalmente.

Più informazioni su