CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Passera torna sul Lario con “Italia Unica”

Più informazioni su

Lui il fondatore di questo progetto condiviso destinato a raccogliere consensi. Domani sarà a Lomazzo a Comonext, incontro con imprenditori industriali per parlare di economia e sviluppo. Poi al Sociale ed all’Associazione Cometa. IL DETTAGLIO DI QUESTA INIZIATIVA: GIRA CON IL CAMPER.

 

 

 

 

Torna da fondatore di un progetto condiviso destinato chiamato Italia Unica. Dopo l’esperienza da Ministro nel governo Monti, Corrado Passera con i suoi due van con i quali è stato di recente in Piemonte sarà domani (mercoledì 5 marzo) nel comasco: continua il suo viaggio di ascolto e confronto con le realtà imprenditoriali, sociali e culturali. Alle 9.30 Passera visiterà il parco scientifico tecnologico di ComoNext, nato quattro anni fa per favorire lo sviluppo delle imprese innovative. Durante il percorso all’interno della struttura Corrado Passera si confronterà con gli imprenditori delle startup presenti nell’incubatore lariano. Al termine della visita Passera incontro con un gruppo di imprenditori industriali per parlare di economia e sviluppo. Alle 16.30 invece verranno affrontati i temi programmatici che riguardano la cultura e in particolare il mondo della musica lirica: Corrado Passera è stato invitato a visitare il Teatro Sociale di Como e parteciperà a un dibattito incentrato su formazione e sistema culturale in Italia. La giornata comasca del viaggio di Italia Unica si chiude in serata con l’incontro all’Associazione Cometa per discutere di istruzione insieme a giovani studenti e insegnanti con cui Passera si fermerà a cena.

 

Il viaggio di Italia Unica.

E’ un viaggio, disegnato in parte su inviti ricevuti, in parte su proposte nostre di incontrare casi di italiani vincenti nel mondo, casi di italiani che resistono malgrado tutto, casi di italiani che sono in grande difficoltà. Sul sito www.italiaunica.it questo viaggio diventerà un racconto, arricchito anche dai contributi degli utenti. È un modo nuovo di viaggiare, tra la gente e nella rete, avendo chiaro che il primo obiettivo è raccogliere contributi e consensi per un grande progetto collettivo. Alla fine del primo “Giro d’Italia” si aprirà una fase di consultazione con gli strumenti dei media civici su tutti i temi del programma di Italia Unica che diventerà così un progetto condiviso.

 

Più informazioni su