CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Mozzate al setaccio per cercare il killer

Più informazioni su

Sono andate avanti per tutta la notte e la mattinata le ricerche dei carabinieri della compagnia di Cantù per cercare di risalire all’autore del delitto di ieri sera alla stazione delle Nord. Le telecamere potrebbero incastrarlo. La vittima è una 35enne di Rimini, Lidia Nusdorfi.

 

 

 

Tutta Mozzate ed hinterland al setaccio per cercare di risalire al killer di Lidia Nusdorfi, la 35enne di Rimini aggredita ed uccisa ieri sera al sottopasso della stazione delle Nord di Mozzate. La ragazza era appena scesa dal treno e stava percorrendo proprio il tunnel dove il suo killer l’ha aggredita e colpita. Diverse coltellate, una fatale al collo dai primi rilievi del medico legale. Caccia serrata per risalire a lui e per cercare di capire i  motivi. La pista passionale – senza conferme ufficiali – resta una delle piu’ accreditate. I due forse si conoscevano, forse il killer sapere orari ed abitudini di Lidia, da pochi mesi trasferitasi a Mozzate da alcuni parenti. La ragazza non aveva un lavoro, lo stava cercando.

Ad incastrare il killer potrebbero essere le telecamere, al di là di alcuni testimoni che lo avrebbero visto dileguarsi dopo l’aggressione. Telecamere del vicino comune e della stazione. Il volto del giovane potrebbe presto essere svelato ai militari. Le indagini coordinate dal Pm di turno in Procura a Como Simone Pizzotti.

Più informazioni su