CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, internet veloce: ecco le nuove reti

Più informazioni su

Sono di fibra ottica di nuova generazione e sono già state posizionate nel sottosuolo cittadino: complessivamente 90 chilometri. Oggi la presentazione ufficiale alla stampa. Garantito il collegamento ad almeno 30.000 abitazioni. IL DETTAGLIO

 

 

 

Da oggi Como entra a far parte dell’élite delle città italiane dotate di reti in fibra ottica di nuova generazione. Il piano di copertura dei servizi di telecomunicazione a banda ultra larga è stato infatti completato in tutto il territorio comunale. A comunicare questa novità è Gianni Moretto, responsabile Open Access Nord-Ovest di Telecom Italia. “Nella pratica, a Como, abbiamo collegato i 162 armadi ripartilinea che sono presenti nelle vie cittadine alle nostre centrali, in modo da garantire i servizi ultrabroadband a circa 30 mila unità abitative.” – spiega Moretto durante la conferenza stampa svoltasi stamattina a Palazzo Cernezzi – ”Per fare questo abbiamo utilizzato circa 90 chilometri di fibra, di cui 14 chilometri ottenuti attraverso dei nuovi scavi che abbiamo fatto nella città, mentre per gli altri ci siamo serviti delle infrastrutture già esistenti nel sottosuolo di Como”.

In altre parole tale progetto – che è stato realizzato grazie alla produttiva collaborazione tra Telecom e l’Amministrazione comunale – offre alle famiglie e imprese comasche la possibilità di navigare in Internet da rete fissa tramite una connessione ultra veloce (a partire da circa 30 Megabit). Sul piano della telefonia mobile, invece, Telecom Italia si è occupata di dotare la città della nuova tecnologia 4g LTE, raggiungendo una copertura outdoor di quasi il 100% degli utenti TIM. Un risultato altissimo che è stato ottenuto in tempi straordinariamente rapidi. Come ricorda, infatti, l’assessore all’Informatizzazione Lorenzo Spallino: “I lavori, iniziati nel settembre 2012 e terminati a febbraio 2014, sono stati velocissimi, efficienti e devo dire che nessuno si è accorto di quello che è successo. Perché abbiamo ribaltato l’approccio di questa città ma senza creare disagi per la popolazione né per il traffico.”

(NELLA FOTO LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO, A DESTRA L’ASSESSORE COMUNALE LORENZO SPALLINO)

 

Più informazioni su