CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Brava Libertas: ad un passo dall’impresa

Più informazioni su

Grande sfida a Cantù per il campionato di volley maschile di A2. I ragazzi di Della Rosa giocano alla pari con Padova per larghi tratti, alla fine si arrendono solo al tie-break. LA CRONACA DELLA PARTITA ED IL TABELLINO. Super-Mercorio ed Ippolito i trascinatori dei padroni di casa.

 

 

E’ alta la posta in gioco in questo match del Palasport Parini in cui

la squadra di coach Max Della Rosa (volley maschile di A2) trova la capolista Tonazzo Padova.

I brianzoli non possono però lasciare campo libero ai patavini in

vista del completamento del ranking dei playoff.

Ne nasce così un bel match equilibrato nonostante la differenza di

classifica tra le due formazioni. Alla fine, dopo una intensa battaglia, la spuntano gli ospiti al tie-break (2-3).

Inizio di gara con Padova determinata e Cantù per nulla intimorito che

gioca tenendo testa agli ospiti. Il 5 pari iniziale è segnale di un

ottimo equilibrio tra le 2 formazioni con Morelli che ferma a muro

Rosso per il primo vantaggio 7-6 e l’ace di Mercorio allunga 9-7.

Morelli per il 10-7 che fa tremare Padova. Gli ospiti però non mollano

e recuperano punti pareggiando a 11 grazie a una doppia dubbia

fischiata a Gerosa, ma è Morelli che firma il 12-11. Ace di Morelli

per il 13-11 con Volpato che pareggia i conti a 13. Si riprende a

giocare sui binari dell’equilibrio con entrambe le squadre che forzano

al servizio e non mollano su nessun pallone (17-17), ma è grazie al

muro di Monguzzi che Cantù allunga 19-17. Morelli erige un muro

invalicabile su Vedovotto per il 21-18. Padova non trema e rientra in

partita (21-20), Giannotti firma l’ace del pareggio a 22. Morelli per

il 23-22, Vedovotto pareggia, e poi sbaglia il servizio per il primo

setball canturino. Si va ai vantaggi e si gioca col coltello fra i

denti e senza paura, ma è Robbiati che centra l’ace della vittoria

32-30.

Secondo set e stesso equilibrio in campo con Padova che sfrutta

l’errore di Morelli per il vantaggio 4-6, ma Rosso attacca fuori per

il pareggio a 7 con l’ace di Mercorio che riporta Cantù a +1 (8-7).

Ancora equilibrio in campo con Padova prima al break 11-12, ma Morelli

riporta subito il conto in parità. Ancora Padova avanti 13-15 con

Vedovotto che dilaga al servizio per il 13-18 che fa paura. Morelli

interrompe la serie positiva, ma gli ospiti gestiscono il vantaggio

(15-20). Cantù si scompone lasciando spazio al gioco avversario

(17-22, 19-23) con Padova che chiude 19-25.

Terzo set e Padova subito avanti 3-4, Cantù adesso fa più fatica a

tenere il passo degli ospiti, ma i ragazzi Della Rosa stringono i

denti e guadagnano il vantaggio 7-6 con Mercorio. Padova pareggia e si

prosegue in equilibrio con l’ace di Mercorio che vale l’11-9,

Giannotti spara fuori per il 12-9 con Cantù che tiene il vantaggio

14-11. Padova non molla, Rosso accorcia e Orduna mura Mercorio per il

pareggio a 15. Si riprende a giocare in equilibrio, ma Padova sbaglia

meno in fase di contrattacco e si porta avanti 17-19, Cantù fa troppa

fatica in attacco e Rosso firma il 17-20 lanciando Padova alla

vittoria 19-25.

Nel quarto parziale Della Rosa cambia Morelli con De Luca e avvio di

gara sprint per Cantù avanti 5-3 con Ippolito. De Luca centra l’ace

del 6-3 e si ripete per il 7-3 andando poi a firmare altri 2 punti

importanti per il 10-7. Padova reagisce, pareggia a 11 e si riprende a

giocare in equilibrio. Ippolito firma il 14-13 e lo stesso Ippolito al

servizio da il via al +3 canturino firmato da De Luca e Robbiati che a

muro stampa Vedovotto per il 16-13 costringendo Padova al timeout. Gli

ospiti stringono i denti e pareggiano a 17, si riprende a giocare in

equilibrio con Baldovin che si prende un giallo sul 19 pari, Paoli

spara fuori per il 21-20 e il finale di set si preannuncia

incandescente. Vedovotto sbaglia per il 23-21, Ippolito trova la

strada chiusa per il 23-22, ma Robbiati a muro regala il primo setball

ai padroni di casa 24-22, Vedovotto lo annulla, ma De Luca senza paura

chiude il set 25-23.

Quinto set e subito ancora equilibrio tra le 2 formazioni che giocano

alla pari palla su palla, De Luca stringe un diagonale su muro a 2

avversario nei 3 metri, ma è di Padova il primo vantaggio del set 4-6.

Ippolito accorcia (5-6), ma Padova è prima al cambio di campo 6-8.

Gerosa di prima per il 7-8 con Cantù che risponde palla su palla e

pareggia a 8 con un super De Luca. Rosso ferma De Luca a muro per

l’8-10, Cantù non trema e accorcia (9-10), ma Padova ha una marcia in

più e va a chiudere il set 15-10

Al termine del match sono stati premiati i “best player” della partita

dall’associazione “Il Sogno di Ale” onlus, ospite della Libertas Cassa

Rurale. Felice Bianchi, presidente del sodalizio che raccoglie fondi

contro il sarcoma di Ewing ha consegnato una maglia dell’associazione

a Rosso di Padova e a De Luca di Cantù.

Massimo Della Rosa, tecnico canturino, commenta così a fine gara: “Ci

abbiamo provato e abbiamo dimostrato ancora una volta di poter giocare

alla pari con tutti. Padova è una squadra allestita per la promozione

e questa l’ha dimostrato ancora, ma noi se giochiamo così possiamo

giocare alla contro tutti. Indubbiamente la loro qualità in difesa ha

fatto la differenza e in fase di contrattacco hanno sbagliato meno

rispetto a noi.”

 

TABELLINO

Libertas Cantù 2

Tonazzo Padova 3

(Parziali set: 32-30, 19-25, 19-25, 25-23, 10-15)

Libertas Cantù: Gerosa 3, Morelli 17, Robbiati 6, Monguzzi 6, Mercorio 13, Ippolito 20, Butti (L), Spirito, De Luca 13, N.E. Riva, Bargi, Laneri, Fiorelli (L2)

Allenatori: Massimo Della Rosa – Massimo Redaelli

Tonazzo Padova: Orduna 2, Giannotti 16, Volpato 10, Mattei 2, Vedovotto 23, Rosso 28, Balaso (L), Paoli, Garhella, N.E. Gozzo, Groppi, Casaro Allenatori: Valerio Baldovin – Nicola Baldon

Arbitri Rita Bertolini di Corvegli (Reggio Emilia) e Graziano Gelati

di Monteggiana (Mantova)

 

(Nelle foto di Stefano Milanta i  premiati dal “Sogno di Ale” onlus e un attacco di Mario Mercorio, giocatore dotato di un’elasticità straordinaria)

Più informazioni su