CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Preso l’autore del ferimento: tentato omicidio

Più informazioni su

E’ un giovane pizzaiolo comasco, 21 anni, nessun precedente alle spalle. Rintracciato dai carabinieri mentre era al pronto soccorso del Sant’Anna per farsi medicare dalle ferite rimediate. Ora è al Bassone. Il litigio la notte scorsa in centro Cantù per motivi davvero banali.

 

 

 

 

Lo hanno preso i carabinieri di Cantù mentre era in pronto soccorso al Sant’Anna. Stava aspettando per farsi medicare dalle ferite rimediate nella rissa e successiva fuga avvenuta nella notte (vedi precedente lancio) in centro Cantù, piazza Marconi. E’ un 21enne pizzaiolo comasco anche se di origine calabrese, nessun precedente alle spalle, fermato dai militari stamane dopo una notte passata a girovagare senza meta. Per il ragazzo, ora al Bassone, l’accusa è di tentato omicidio. Pesante, pesantissima. Rischia una condanna severa per il suo folle gesto della notte scorsa. Dopo l’uscita dalla discoteca (Spazio Renoir), assieme a due amici, ha incrociato un gruppetto di ragazzi che stava andando a prendere l’auto in piazza Marconi. Poi la rissa, la discussione per futili motivi e le coltellate. Ben quattro quelle che il pizzaiolo ha inferto ad un meccanico milanese, 26 anni, ferito ad addome, torace e inguine. Ha perso molto sangue ed è stato subito operato al Sant’Anna. Resta ricoverato in prognosi riservata.

Più informazioni su