CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Ora il Governo deve tutelare i frontalieri”

Più informazioni su

A dirlo è il consigliere regionale comasco Francesco Dotti che non nasconde preoccupazione per il futuro di questi lavoratori alla luce del referendum di ieri in Svizzera. “La Regione – assicura – farà iniziative concrete di supporto”. LEGGI LA NOTA.

 

 

 

“Gia’ nei giorni scorsi, dopo la nuova campagna “Balairatt” dell’Udc ticinese, avevo evidenziato la necessita’ di tutelare i nostri lavoratori frontalieri, chiedendo al pari del presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, rispetto dopo questa nuova campagna denigratoria. Oggi, alla luce dei risultati del referendum, ritengo ormai imprescindibile aprire un tavolo di confronto col Canton Ticino e con la Confederazione Svizzera che veda la tutela dei lavoratori frontalieri quale primo imprescindibile argomento di confronto. La speranza e’ che anche il Governo finalmente si attivi per la tutela dei lavoratori e per la salvaguardia dei ristorni, fondamentali per Comuni e realta’ di confine  e utilizzati per opere e servizi finalizzati alla sicurezza dei frontalieri. Regione Lombardia non fara’ mancare il proprio supporto ai nostri lavoratori attraverso iniziative concrete”. Cosi’ il consigliere regionale e vicepresidente della Commissione speciale per i Rapporti con la Confederazione Elvetica, Francesco Dotti (Fratelli d’Italia), commenta l’esito del referendum contro l’immigrazione di massa i cui risultati hanno visto prevalere il si – sia pure di strettissima misura – contro l’immigrazione. I rischi sono legati anche alle migliaia di frontalieri comaschi e della Lombardia.

Più informazioni su