CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como non gradisce i musicisti di strada

Più informazioni su

altE’ successo oggi pomeriggio: forti lamentele da parte di qualche infastidito cittadino e il musicista viene cacciato via dal vigile chiamato in centro città. ECCO COSA E’ ACCADUTO: LEGGI TUTTO.

 

 

 

La sua unica colpa è che stava suonando e cantando, peraltro benissimo, all’angolo tra via Luini e via Indipendenza. Il diligente vigile, ben protetto dietro agli occhiali scuri, si è avvicinato al giovane intimandogli di smettrela, spegnere l’amplificazione ed andarsene. La motivazione addotta dal polizziotto sarebbero state “le segnalazioni” arrivare da probi cittadini che, forse infastiditi mentre guardavano comodamente le partite alla TV oppure schiacciavano il meritato pisolino domenicale, hanno pensato bene di prendere in mano il telefono per far intervenire le guardie e cacciare il disturbatore. Poco importa se decine di altri cittadini e turisti fossero allietati dalla buona musica peraltro ad un volume assolutamente moderato. Impassibile e inflessibile è stato il vigile pur sentendo gli spettatori che tenevano la parte al musicista mentre cercava di avere le sue ragioni.

Siamo sicuri che esista un regolamento che vieta l’utilizzo di amplificatori nel centro storico, ma sta di fatto che nello stesso momento vi erano, li abbiamo contati, altri quattro musicisti in altrettanti angoli del centro con strumenti amplificati. Cosa avesse questo di diverso dagli altri ci sfugge. Cosa stesse facendo di male altrettanto.

alt

 

Più informazioni su