CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ricatto a luci rosse: sei mesi di lavori utili

Più informazioni su

Così il Gup di Como Maria Luisa Lo Gatto: ha disposto questa misura dopo il patteggiamento della pena per aver chiesto ad una automobilista prestazioni sessuali per cancellare una multa presa da lei. Lui è stato licenziato dal comune di Veniano dove lavorava. Il collega patteggia per abuso d’ufficio.

 

 

 

 

 

Dovrà fare sei mesi di lavori socialmente utili per evitare di finire in carcere. Lo ha disposto il Gup di Como Maria Luisa Lo Gatto (con il parere favorevole del Pm Antonio Nalesso) nei confronti di Maurizio Caldarelli, ex vigile di Veniano, ora licenziato dal Comune dopo la vicenda che lo ha visto coinvolto negli ultimi anni. Caldarelli, nelle piene funzioni di agente, ha chiesto ad una automobilista multata prestazioni sessuali per cancellare una multa da lei presa per una manovra sbagliata con l’auto. Per lui il difensore è riuscito a patteggiare una condanna entro i due anni per tentata concussione, abuso d’ufficio e violenza sessuale. Ma pena sospesa in cambio della promessa di questi sei mesi di lavori utili. Il collega di Caldarelli, Emilio Rimoldi, aveva una posizione meno grave: è uscito di scena con un patteggiamento a sei mesi per abuso d’ufficio e niente altro

Più informazioni su