CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Testamento biologico, c’è il sì del consiglio

Più informazioni su

La mozione presentata da Luca Ceruti (5stelle) è passata ieri sera in comune a Como con 17 voti a favore e 9 astenuti. Ora sindaco e giunta devono predisporre un registro con iscrizione gratuita: le volontà di una persona su possibili trattamenti medici in caso di gravi malattie o incidenti.

 

 

 

 

17 voti favorevoli, passa il testamento biologico a Como. Nella seduta di ieri sera il consiglio comunale ha approvato (9 gli astenuti) la mozione presentata dal consigliere Luca Ceruti (Movimento 5 Stelle) sull’istituzione del registro delle dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari. Il cosiddetto testamento biologico è un documento sottoscritto, contenente la manifestazione di volontà di una persona nel pieno delle proprie facoltà di intendere e di volere che indica in anticipo i trattamenti medici a cui intende essere sottoposta in caso di malattie e/o traumatismi tali da inficiare la propria facoltà di acconsentire o non acconsentire alle cure proposte e di esprimere il proprio consenso informato alle cure stesse. La mozione impegna sindaco e giunta “a porre in essere tutti gli adempimenti necessari all’istituzione di un registro dei testamenti biologici e delle volontà anticipate di fine vita, istituendo un apposito servizio di registrazione (gratuita) ed eventuale conservazione di tali atti”, riservato ai cittadini di Como. Prossima seduta lunedì prossimo alle 20,15.

Più informazioni su