CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Preso il bandito con il piercing: è in cella

Più informazioni su

Fermato dai carabinieri e condotto al Bassone. Accusato di aver cercato di rapinare due donne in pochi minuti ieri sera in centro Como. Entrambe poi in ospedale per spavento e contusioni non gravi. Lui tradito anche dal suo volto. Indagini per capire se ha compiuto altri colpi simili.

 

 

Preso. Ha fatto poca strada anche perchè la descrizione delle vittime lo metteva in condizoni di essere molto riconoscibile. E infatti è stato smascherato e arrestato dai carabinieri. Si tratta di una ragazzo di Tavernerio, 27 anni, il piercing al volto (sul sopracciglio per la precisione) che lo ha reso riconoscibile dalle due donne da lui ieri sera prese di mira in centro Como in pochi minuti. Una escalation di paura e terrore con lui che ha cercato prima di rubare l’auto ad una insegnante del Caio Plinio in via Italia Libera – dove lei aveva appena parcheggiato – e poi ha rapinato una lavanderia di via Borsieri ferendo la 74enne titolare con la cassa (scagliata addosso con violenza). Le due donne hanno rispettivamente 57 e 74 anni, entrambe finite in ospedale per lo choc piu’ che altro. Ma hanno saputo dare ai carabinieri la descrizione esatta di chi le ha aggredite. E i militari lo hanno fermato e portato in carcere.

Da loro ora una conferma: indagini in corso per capire se il ragazzo ha colpito in altre occasioni nelle ultime settimane tra città ed hinterland. Chi avesse informazioni a riguardo si può rivolgere proprio alla stazione carabinieri piu’ vicina a casa.

Più informazioni su