CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Botte alla compagna da un anno: in cella

Più informazioni su

La triste storia di una giovane ragazza africana che abita a Cantù. Insulti, ma anche tanta violenza nelle discussioni domestiche. Fino a che lei ha rotto gli indugi ed ha deciso di denunciarlo. Ora è al Bassone perchè raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare.

 

 

 

 

Storia di dolore familiare e di violenza su una giovane ragazza africana residente a Cantù. Stroncata dai carabinieri dopo che la giovane, 24anni, del Ghana, ha deciso di rompere gli indugi e di presentare denuncia contro il suo compagno. L’uomo, connazionale, era solito usare violenza sulla ragazza, picchiandola e prendendola ad insulti. Storia che andava avanti da mesi, forse da oltre un anno. Fino a che la ragazza si è decisa, finalmente, a chiedere aiuto. In suo soccorso sono giunti i militari di Cantù, i quali, dopo averla sentita ed accompagnata in Ospedale per ottenere l’ennesimo referto medico (questa volta di cinquanta giorni, dopo altri referti di sette, dieci, e quindici giorni collezionati nel tempo), hanno dapprima denunciato l’uomo, quindi, ottenuta l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, arrestato il ghanese e portato in queste ore in carcere. Ora l’uomo risponderà di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate, ingiurie e minacce.

Più informazioni su