CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tentato omicidio per i due fermati della A9

Più informazioni su

E’ questa la nuova accusa che viene contestata loro dalla Procura di Como. Secondo il Pm gli spari ad altezza d’uomo, in quella mattinata da incubo, potevano uccidere. Per fortuna nessun ferito. GUARDA IL VIDEO DELL’ARRESTO DI UNO DEI DUE DA PARTE DELLA POLIZIA.

 

 

 

Loro continuano a negare, si chiamano fuori. Ma la Procura di Como (Pm Massimo Astori) è convinta del contrario. E così si aggrava sensibilmente la posizione dei due uomini arrestati dalla squadra mobile di Como – Antonino Agresti, pugliese di 43 anni e Giuseppe Dinardi, domiciliato a Cologno Monzese –  con l’accusa di aver ideato il clamoroso assalto dello scorso aprile al furgone portavalori della Battistolli sull’auostrada dei laghi a Turate riuscendo poi a scappare con un mega – bottino (tuttora non ritrovato) di dieci milioni di euro in lingotti d’oro. Posizione che si aggrava perchè la Procura contesta loro anche il tentato omicidio delle sei guardie giurate in servizio di scorta quel, giorno sull’autolaghi

Il commando di banditi, infatti, aveva esploso decine di colpi di pistola, fucile e kalashnikov contro i blindati. Svariati colpi ad altezza uomo: potevano uccidere. Per fortuna nessuno è rimasto ferito, ma gli agenti a lungo sotto choc. I due fermati sono tuttora in carcere: si tratta di

 

E questo il video dell’arresto di uno di loro da parte degli agenti.

 

{youtube}9LqDF-diehQ{/youtube}

 

{youtube}FZ1B__4fdpw{/youtube}

 

 

Più informazioni su