CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù scivola a Pistoia al supplementare

Più informazioni su

La Vitasnella di Sacripanti si arrende alla Giorgio Tesi Group dopo l’overtime. Gara equilibrata, Ragland e Aradori in evidenza tra i brianzoli. Secondo ko di fila dopo quello min settimana in Eurocup contro i tedeschi. LE PAROLE DEL COACH BRIANZOLO.

 

 

 

Sconfitta al supplementare per l’Acqua Vitasnella Cantù che si arrende sul campo della Giorgio Tesi Group Pistoia per 82 a 77 al termine di un match equilibratissimo. Partita sempre molto intensa e con frequenti ribaltamenti di fronte. Allungo brianzolo nel primo quarto, poi replica dei determinati padroni di casa trascinati da Wanamaker. Ancora Acqua Vitasnella davanti nella terza frazione e poi la parità in chiusura. Supplementare dove i toscani hanno avuto la meglio. Per Cantù la seconda sconfitta di fila dopo quella in settimana in Eurocup contro i tedeschi dell’Ulm

 

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA  82

ACQUA VITASNELLA CANTU’ 77

(PARZIALI 15- 24, 32- 39, 53- 60, 69- 69)

ACQUA VITASNELLA CANTU’: Awudu, Jones, Uter 6, Rullo 3, Leunen 11, Jenkins 5, Marconato 9, Ragland 19, Aradori 18, Gentile 6. All. Sacripanti.

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: Daniel 9, Meini, Galanda 7, Wanamaker 16, Washington 15, Cortese 2, Evotti ne, Bozzetto ne, Gibson 17, Johnson 16. All. Moretti.

Arbitri: Cerebuch, Mazzoni, Weidmann.

 

 

Il commento di coach Sacripanti al termine della gara:”E’ chiaro che quando perdi al supplementare a decidere sono gli episodi e non è nemmeno facile capire cosa avresti potuto fare di differente. Abbiamo avuto un netto abbassamento di percentuali nell’ultimo quarto, periodo in cui abbiamo tirato male, segnando solo 9 punti, non siamo mai andati in lunetta e abbiamo preso qualche tiro buono, che non è entrato, ma anche compiuto qualche scelta sbagliata. Dispiace perché abbiamo condotto il match dimostrando dedizione nel contenere l’atletismo di Pistoia. Nei supplementari poi la partenza è stata subito condizionante e favorevole a Pistoia”.

Mi spiace molto – ha aggiunto l’allenatore canturino – perché noi, pur con difficoltà e senza Cusin, abbiamo lottato fino in fondo. Probabilmente nel rush finale ci ha penalizzato il quinto fallo di Adrian Uter che ci stava tenendo a galla con la sua presenza in post basso e a rimbalzo. Ci siamo battuti cercando di portarla a casa in tutte le maniere e per questo la sconfitta ci fa ancora più male”.


Più informazioni su