CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lega fuori dal Bassone:”Criminali in cella”

Più informazioni su

Anche il parlamentare Nicola Molteni a protestare per la possibile abrogazione del reato di immigrazione clandestina e per il numero di detenuti che potrebbero uscire a breve. LE SUE RAGIONI, IL VIDEO. Non può intervenire la Maroni:”Mi spiace non essere arrivata: i cittadini vogliono sicurezza”.

 

 

 

 

In mattinata si è tenuto davanti al carcere “Bassone” il presidio organizzato dalla Lega Nord – Segreteria Provinciale Como per protestare contro la possibile abrogazione del reato di immigrazione clandestina e contro lo scandaloso decreto “svuota carceri” annunciati dal governo. Diversi mi militanti leghisti che hanno risposto all’appello del segretario Salvini. Fuori dal Bassone, in segno di protesta, anche il parlamentare lariano Nicola Molteni che non ha mancato di criticare questa proposta del Governo:”I criminali in cella, la gente vuole sicurezza”, questo lo slogan.

 

{youtube}lju_wNIP0ao{/youtube}

 

All’appuntamento aveva garantito la propria adesione anche il Consigliere regionale Daniela Maroni: “Sono spiacente di non essere riuscita ad arrivare in tempo per la manifestazione – ha dichiarato l’esponente della Lista civica Maroni Presidente – a causa di un impegno precedentemente assunto che si è prolungato”. Il rappresentante comasco comunque sottolinea: “Condivido l’azione del presidio e le ragioni sostenute dai colleghi leghisti, lo svuota carceri è un incentivo alla legalizzazione della delinquenza”.  La Maroni ritiene “inaccettabile che si allenti la presa sulle pene per reati di una certa gravità che in taluni casi possono ledere la sicurezza delle persone. La violenza è un comportamento che non si può tollerare, e che va adeguatamente punito. Altrimenti  – conclude la Maroni – rischiamo di vedere sulle nostre strade centinaia di soggetti pericolosi, il contrario di quello che chiedono i cittadini: sicurezza e tutela”.

 

Più informazioni su