CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Dopo due settimane il killer non c’è ancora

Più informazioni su

Non si fermano gli accertamenti dei carabinieri e del Pm Fadda per l’agguato mortale sulla pista ciclabile di Gera ad Alfredo Sandrini. Ma non ci sono ancora indagati nella complessa vicenda. La sera in cui è stato ucciso avrebbe dovuto incontrare un amico.

 

 

 

Passano i giorni, ma del killer della pista ciclabile di Gera Lario ancora nessuna traccia. Ormai due settimane dall’agguato mortale, in orario serale, costato la vita al 40enne Alfredo Sandrini, di Sorico. Ma gli inquirenti – carabinieri di Como e Menaggio e Pm Mariano Fadda – ancora non sembrano avere invocato una pista privilegiata rispetto ad altre. Si continua a scavare e indagare sulla vita della vittima e su chi doveva incontrare la sera in cui è stato ucciso con quattro colpi di pistola mentre stava rientrando a casa. Ancora, però, nessun indagato. Le attenzioni degli inquirenti si sarebbero soffermate in queste ore su un amico di Sandrini che quella sera lo doveva incontrare. Sospetti e verifiche da fare. Al lavoro anche i Ris dei carabinieri su alcuni campioni trovati sul luogo del delitto.

Più informazioni su