CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù, nuovo blocco operatorio e dialisi

Più informazioni su

Le novità sono state presentate quest’oggi in occasione dei festeggiamenti del santo patrono. La struttura per le emergenze sarà realizzata sopra l’attuale pronto soccorso. 11 posti nella ex lavanderia per coloro che necessitano di assistenza continua. LEGGI IL DETTAGLIO.

 

 

 

Il nuovo Blocco operatorio e la realizzazione della Dialisi sono i progetti che riguardano il futuro potenziamento dell’Ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù. L’annuncio ufficiale è stato dato stamattina nella struttura di via Domea in occasione dei festeggiamenti per il santo patrono del presidio. Dopo la riorganizzazione dell’area chirurgica  e delle attività nell’ottica del modello per intensità di cure e complessità assistenziale, l’apertura del reparto per pazienti Subacuti e della Week Surgery, per la struttura canturina la Direzione strategica dell’Azienda Ospedaliera “Ospedale Sant’Anna di Como” punterà a sviluppare il settore dedicato agli interventi, l’assistenza ai pazienti cronici che necessitano di dialisi, ma ha messo in programma anche una revisione degli spazi della Procreazione Medicalmente Assistita e dell’Endoscopia.

Dialisi

La novità principale riguarda la Dialisi, con la creazione a Cantù di un reparto ad hoc. Il progetto prevede l’utilizzo dell’edificio L, l’ex lavanderia, attualmente usato come magazzino, dove sarà aperto un Cad (Centro Dialisi ad assistenza decentrata) Il servizio sarà calibrato su 11+ 1 posti tecnici. Il costo dell’intervento complessivo prevede come stima un totale complessivo di un milione 221mila euro.

Blocco Operatorio

Per quanto concerne il nuovo Blocco Operatorio, una delibera regionale di ottobre 2013 ha disposto un finanziamento di circa 3milioni 200mila euro. Si tratta di fondi per un progetto datato 2008, che andrà rivisto per adattarlo alle attuali esigenze dell’ospedale. Il comparto sarà realizzato sopra l’edificio che ospita il Pronto Soccorso e sarà dotato di tre sale operatorie, locali tecnici e relativi macchinari oltre che di un magazzino. L’iter burocratico prevede la revisione del progetto 2008 e relativi costi, l’autorizzazione del Genio Civile e dell’Asl, la trasmissione in Regione per l’autorizzazione, l’approvazione finale dal ministero competente e la riconferma della gara d’appalto già espletata o l’indizione di una nuova procedura. E’ stato ricordato, inoltre, che nel 2013 è stata spostata e risistemata la sede del 118 e lì collocato, sempre in spazi rinnovati, l’ambulatorio dei Codici Bianchi. Inoltre, sono stati potenziati i collegamenti verticali tra reparti con la realizzazione di un nuovo ascensore nell’edificio M.

All’ospedale di Cantù è previsto anche un potenziamento sotto il profilo dell’offerta sanitaria. “Stiamo pensando di migliorare ulteriormente  i servizi della struttura – ha sottolineato il direttore generale dell’Ao comasca Marco Onofri – portando a Cantù alcune attività della Riabilitazione Cardiorespiratoria del presidio di Mariano Comense, in particolare quelle dell’ambito broncopneumologico. Con la realizzazione di questi progetti, l’ospedale, che già vanta professionalità di alto profilo, sarà ancora più moderno e accogliente”.

 

Dati attività 2013


Ricoveri: 5.476


Prestazioni ambulatoriali: 567.562 (+0,4% rispetto al 2012)


Interventi chirurgici: 3.234


Pronto Soccorso: accessi 29.124; 234.732 le prestazioni ambulatoriali erogate in regime di PS.

Lo spettacolo

La mattinata si è conclusa con la presentazione dello spettacolo “Non tutti i matti vengon per nuocere” dell’Associazione Socio Culturale “Oltre il Giardino”, in programma stasera nella Sala Convegni alle 20.30, alla presenza del poeta e scrittore Mauro Fogliaresi, del musicista Cristiano Stella, del primario della Psichiatria di Cantù Carlo Fraticelli e di Ornella Kauffman, collaboratrice del Dipartimento di Salute Mentale sul fronte dei Programmi Innovativi.

 

(NELLA FOTO la simulazione del nuovo blocco operatorio dell’ospedale di Cantù)

Più informazioni su