CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Omicidio di Gera: si cerca l’arma in acqua

Più informazioni su

I carabinieri impegnati anche oggi nelle ricerche della pistola che ha sparato ad Alfredo Sandrini una settimana fa. Perlustrato tutto lo specchio d’acqua davanti alla ciclabile dove l’uomo è stato ferito. Nel pomeriggio,  Nuova Olonio, il suo funerale.

 

 

Sono riprese anche stamane, nelle acque del lago antistante il punto dell’omicidio tra Gera e Domaso, le ricerche dell’arma usata per uccidere Alfredo Sandrini, il 40enne di Sorico freddato con diversi colpi alla schiena esattamente sette giorni fa. Da Genova, ieri, sono arrivati i militari del centro carabinieri subacquei che proseguiranno anche oggi a scandagliare l’area interessata al delitto. La speranza degli inquirenti è che il killer possa essersi disfatto della pistola subito dopo il delitto e prima di allontanarsi. Le ricerche, intanto, vanno avanti. Ancora nessun fermo, ma si continua a cercare il killer tra i residenti della zona. Carabinieri e Pm Fadda sempre al lavoro da giorni, ora anche sotto silenzio. Segnale che forse la svolta è davvero vicina. Oggi intanto a Nuova Olonio, alle 15, ci saranno i funerali di Sandrini dopo che il Pm ha dato il nulla osta alla sepoltura.


Più informazioni su