CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Virzì attacca, ma poi finisce in fuori-gioco

Più informazioni su

Il regista livornese, che a Como ha girato il suo nuovo film in uscita giovedì, non le manda a dire:”Città ricchissima, ma esprime il degrado culturale con un unico teatro, il Politeama, chiuso e in rovina”. Dimenticandosi del tutto di un floridissimo Sociale dove Barbara Minghetti fa cose più che interessanti. VIDEO, LE SUE PAROLE.

 

 

 

 

Da buon livornese, dalla lingua tagliente, non le manda a dire. Ma nelle dichiarazioni di Paolo Virzì, il regista che ha girato anche a Como (nella foto lo scorso mese di marzo) il suo nuovo film “IL capitale umano” in uscita proprio giovedì prossimo, manca una parte della realtà culturale della città. Perchè se il regista ha attaccato la ricchissima Como che ha mandato in rovina il Politeama, dove lui ha fatto diverse riprese, è vero anche che in città esiste un altro e floridissimo teatro, il Sociale. Invece Virzì sembra essersi dimenticato di questo tra la rabbia – comunque contenuta con eleganza – della presidente di Aslico Barbara Minghetti che al Sociale ha fatto e sta facendo una stagione di prim’ordine. «Como, città ricchissima, esprime il degrado della cultura con quel suo unico teatro, il Politeama, chiuso e in rovina». Como è così «simbolo di un inarrestabile degrado e sottomissione al denaro», così il regista in una intervista a Repubblica

Il cineteatro Politeama di piazza Cacciatori delle Alpi è il luogo simbolo del degrado che Virzì ha scelto lo scorso marzo per uno dei set del film tratto dall’omonimo giallo di Stephen Amidon con protagonisti Valeria Bruni Tedeschi, Fabrizio Bentivoglio e Valeria Golino. Sarà nelle sale, anche a Como, dopodomani. Ma le sue dichiarazioni già stanno facendo da “apripista” al film….

Video, le parole di Virzì a marzo quando era arrivato a Como con la sua troupe

{youtube}4y0B8M25fo0{/youtube}

Più informazioni su