CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Che peccato: Cassa rurale ko al tie-break

Più informazioni su

La formazione brianzola superata per 3-2 dal Vero Volley Monza dopo una intensa partita: erano davanti 2-1, poi hanno subito la rimonta. L’amarezza di coach Della Rosa e dell’opposto Morelli (LEGGI QUI). Senza un attimo di tregua: a Santo Stefano in campo contro Milano.

 

 

Alla Cassa Rurale non riesce il colpo esterno contro il Vero Volley: i ragazzi di Della Rosa si portano avanti due set a uno ma poi si arrendono al tie break. Partita che inizia ll’insegna dell’equilibrio con Cantù che va avanti 7-4 grazie a due punti consecutivi di Mario Mercorio ma i padroni di casa rispondono con un 6-0 che induce Massimo Della Rosa a chiamare il primo time out del match. Alla pausa tecnica Monza è sempre avanti di 3 lunghezze. Monza allunga ancora sui turni di servizio di Preval e Padura Diaz costruedosi un buon margine di vantaggio (17-12). Sul 20-15 Della Rosa usa anche il second Time Out discrezionale. Il divario è ormai alto e chiude Botto da posto 4 (25-19).

Cantù parte bene nel secondo parziale e ottiene il primo break grazie al muro di Mercorio su Diaz Padura, seguita da un’invasione di Tiberti (2-5 in favore dei canturini). I monzesi commettono due errori consecutivi in attacco permettendo a Cantù di andare a +5 (3-8) e costringendo Vacondio a fermare il gioco. Monza rosicchia qualche punto ma Morelli interrompe il il break con Mercorio che con un ace fa allungare Cantù (6-10). Vacondio sostituisce Puliti con Bonetti ma Cantù riallunga. Un attacco fuori di Bonetti manda le squadre alla pausa tecnica: Cantù è avanti 7-12. Le squadre danno vita a una serie di bellissimi scambi con la Cassa Rurale che commette qualche errore di troppo però. Per questa ragione sul 12-15 Cantù Massimo Della Rosa ferma il gioco. Dopo qualche scambio in perfetto equilibrio riallunga sul +4 (15-19 muro di Robbiati) e Vacondio chiama ancora time out. Il vantaggio di Cantù cresce e la Cassa Rurale si guadagna cinque set point. I primi due vengono annullati ma alla terza occasione Monguzzi chiude con un muro su Diaz Padura (25-21 Cantù).

Terzo set che vede le squadre rispondersi punto su punto con i monzesi che commettono diversi errori, compreso l’attacco sull’asta di Diaz Padura che da il primo break di margine in favore dei canturini (6-8). Morelli da seconda linea e un muro di Robbiati consentono a Cantù di allungare sull’11-7. Vacondio decide di fermare il gioco. Cantù però allunga ancora con un tocco di seconda di Gerosa che manda le squadre al tempo tecnico (7-12). E’ un primo tempo di Cozzi (subentrato a Preval a fine secondo set) a chiudere il break canturino. La Cassa Rurael però riicomincia subito a spingere sino al +6 (9-15). Gli uomini di Massimo Della Rosa sono lanciati e incrementano il divario con due punti consecutivi di Morelli (12-19). Monza rosicchia un punto ma Cantù non perde la concentrazione e resta avanti con un ottimo margine (17-23). L’errore di Botto al servizio da a Cantù il primo di set point, annullato da Diaz Padura. L’opposto di passaporto italiano annulla anche la seconda palla set ma uno stupendo mani fuori di Morelli consegna il set a Cantù (25-20).

Nel quarto parziale Vacondio mischia ancora le carte con l’innesto di Vigil su Cozzi. Monza trova il primo allungo con Padura Diaz (6-4 prima, 8-5 poi), ma Cantù è brava a rifarsi sotto (8-7 con Mercorio). Ancora Padura Diaz riporta i suoi avanti. E’ un errore di Morelli a mandare le squadre al time out tecnico con Monza avanti 12-8. La ripresa del gioco è ontraddistinta da molti errori da ambo le parti. I padroni di casa allungano sino al 19-14 e Massimo Della Rosa decide di fermare il gioco (19-14). Con un parziae di 3-1 Cantù prova a riportasi a contatto e Vacondio decide di fermare il gioco con i suoi avanti 20-17. E il time out giova a Monza che allunga e si guadagna sei palle set. Canù riesce ad annullane solo due ma un pallonetto di Diaz Padura manda le squadre al tie break (25-20 Monza).

Il primo allungo del tie break è dei padroni di casa con tre punti consecutivi di Padura Diaz (5-2). Della Rosa chiama time out. La Cassa Rurale non molla e impatta a quota 6 con il muro di Robbiati su Bonetti. Questa volta a chiamare la sospensione è Vacondio. L’equilibrio regna sovrano e al cambio campo Monza è avanti di una sola lunghezza (8-7). I padroni di casa allungano sul 10-8 con un pallone chiamato prima in campo e poi fuori. Subito dopo arriva l’11-8 con muro di Vigil su Monguzzi. L’ace di Padura Diaz vale il primo di quattro match point. Ancora Diaz Padura dalla linea di battuta trova il punto che vale la partita in favore dei monzesi.

“E’ un vero peccato perchè abbiamo giocato bene il secondo e terzo parziale, siamo stati molto bravi a mettere sotto Monza dal punto vista soprattutto psicologico. Poi siamo calati in ricezione. Monza in contratacco è più forte di noi ed è riuscita a vincere il quinto set”, ha comentato a fine partita Massimo Della Rosa che poi guarda al derby contro Milano: “Sarà una partita molto difficile come tutte quelle di quest’anno”. A fine gara ha parlato anche ai microfoni di Volley Sport Channel l’opposto della Libertas Cassa Rurale Cantù Michele Morelli: “Credo sia un punto guadagnato. Abbiamo giocato bene e nell’ultimo set sono emerse le loro individualità. A Santo Stefano giocheremo contro Milano. Sappiamo che se giochiamo come sappiamo possiamo fare molto bene.”

 

VERO VOLLEY MONZA – LIBERTAS CASSA RURALE CANTU’ 3-2 (25-19, 21-25, 20-25, 25-20, 15-10)


VERO VOLLEY: Tiberti 4, Padura Diaz 30, Botto 16, Puliti 2, Elia 8, Preval 5, Pieri (L1), Monesi, Caci, Bonetti 6, Vigil 3, Brunetti, Clligaro, Procopio (L2). All: Vacondio, Ass: Cattaneo


LIBERTAS CASSA RURALE CANTU’: Gerosa 1, Morelli 26, Ippolito 9, Mercorio 19, Monguzzi 5, Robbiati 5, Butti (L1), Spirito, De Luca, Riva, Laneri, Bargi, Fiorelli (L2). All: Della Rosa. Ass: Redaelli


Arbitri: Marco Tortù, Maurizio Canessa.

Più informazioni su