CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Arriva Jovanotti: foto e autografi dal giudice

Più informazioni su

La popolarità del cantante supera la sua presenza in città stamane per testimoniare nel processo al suo batterista, accusato di aver ferito una fans durante un concerto al Sinigaglia lanciando una bacchetta tra il pubblico. Sorpreso di tanta attenzione:”Ma non devo cantare: sono qui per spiegare”.

 

 

 

 

 

La solita verve come quando si presenta ai suoi fans ai concerti. Lorenzo Jovanotti non è passato inosservato stamane all’ufficio del giudice di pace di Como al quarto ponte. Chiamato per testimoniare e spiegare la sua versione dei fatti del concerto allo stadio Sinigaglia di qualche anno fa quando una fans è rimasta ferita al volto da una bacchetta lanciataun pò troppo violentemente dal suo batterista. Il cantante, sorridente, si è presentato prima delle 9,30, orario della convocazione. Quando è stato riconosciuto, poi, foto e autografi. Lui nonn si è sottratto con la solita simpatia. Si è lasciato scappare anche qualche battuta davanti a fotografi e giornalisti:”Ma io sono un testimone – ha detto – e non sono qui per cantare. Mi sembra un’accoglienza da festival di Sanremo”. Poi Jovanotti è stato sentito dal giudice: pochi minuti prima di lasciare l’aula e l’ufficio del Quarto Ponte.

Più informazioni su