CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Consiglio “aperto” su traffico e parcheggi

Più informazioni su

Vari interventi di tecnici per fare il punto della situazione oggi a Como. Critiche all’autosilo Valmulini, definito una cattedrale nel deserto. I consiglieri di opposizione si scatenano contro la giunta Lucini:”E’ lontana dalle reali esigenze della città”.

 

 

Seduta aperta del consiglio comunale di Como ieri sera a Palazzo Cernezzi. La richiesta di convocare un consiglio aperto ai cittadini e ai rappresentanti di associazioni, enti della città ha ottenuto una risposta positiva e i dieci interventi illustrati dai rappresentanti esterni al Palazzo hanno evidenziato, con toni e sfumature diverse, i vari punti di vista circa il tema che da mesi tiene banco in città sollevando non poche critiche da parte di commercianti e altre categorie. Ad aprire la serata l’intervento di Luca Ceruti, M5S, che ha richiamato l’Amministrazione cittadina ad aver portato avanti un tema importante senza un reale confronto con la cittadinanza. Mario Lavatelli, Acus, ha ribadito la necessità di rivedere una delibera di giunta che inserisce l’intero territorio comunale in una zona di interesse urbanistico di fatto permettendo la realizzazione di un numero eccessivo di posti blu in convalle. Michele Marciano, Legambiente, ha evidenziato la criticità della situazione attuale sotto il punto di vista sanitario con il frequente superamento dei limiti di concentrazione di polveri sottili ed ha ripreso un recente studio presentato da Fondazione Cariplo circa la situazione della mobilità di Como. Voci critiche anche da Silvano Molteni, UIL, che ha definito il parcheggio Valmulini una cattedrale nel deserto per il quale l’Amministrazione comunale sta forzando la mano nei confronti dei cittadini nel tentativo di salvarlo dall’inutilizzo.

Numerose le osservazioni da parte degli rappresentanti di altri enti e associazioni, Giorgio Verga di Confcommercio  ha messo in risalto il momento di crisi che attanaglia il settore e che il provvedimento attuato non fa altro che aggiungere problematiche. La voce politica è arrivata da numerosi consiglieri comunali, Mario Molteni (Lista Per Como) ha evidenziato la necessità di partire da una revisione del Piano del Traffico e della Sosta per arrivare ad un progetto globale per la mobilità cittadina al contrario, invece, di ciò che si è fatto finora partendo dalla coda. Nel suo intervento ha anche proiettato i dati degli incassi dei parcheggi cittadini evidenziando in modo particolare come per sostenere economicamente l’ampliamento della ZTL a piazza Roma l’Amministrazione sia ricorsa a trasformare 480 posti da bianchi a blu e ha posto la domanda circa cosa succederà quando anche piazza Volta e le vie adiacenti diventeranno riservate ai soli residenti, quali altre iniziative metterà in atto la Giunta per far cassa e far quadrare i conti. Duri interventi anche da parte dei consiglieri Rapinese, Bordoli e Scopelliti che hanno sostenuto la lontananza dell’amministrazione dalla città nel prendere decisioni di questo tipo in particolare  ribadendo la mancanza di ascolto verso cittadini associazione ed enti. Da parte della maggioranza i consiglieri Legnani, Luigi Nessi, Servettini hanno sostenuto la validità della scelta.

 

Più informazioni su