CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Appalto sospetto, arrestato segretario comunale

Più informazioni su

Un vero fulmine a ciel sereno scuote Lanzo Intelvi. Claudio Brambilla ai “domiciliari” per corruzione e turbativa d’asta in una inchiesta della Procura di Monza e della Finanza. Coinvolto nel 2009, quando lavorava in Brianza, nell’aggiudicazione della raccolta rifiuti. Il sindaco del paese incredulo e sotto choc.

 

 

Un fulmine a ciel sereno, arrivato poche ore fa. Il segretario comunale di Lanzo Intelvi  – che lavora anche a Pellio e Lenno con le stesse funzioni – è agli arresti domiciliari su ordine del giudice per le indagini preliminari di Monza. Claudio Brambilla, questo il suo nome, è accusato di corruzione e turbativa d’asta per un’inchiesta su appalti vari assegnati dal Comune di Monza a imprese attive nel settore dei servizi pubblici. Secondo la Procura e la Finanza, Brambilla rimase coinvolto nella sua veste di componente della commissione giudicatrice della gara di appalto della raccolta dei rifiuti assegnata nel 2009: 127 milioni di euro all’impresa Sangalli. La notizia è piombata oggi a Lanzo con un fragore inaspettato. Il sindaco Manzoni è sotto choc, la stessa cosa per gli assessori. Al momento per Brambilla scatta la sospensione in attesa di chiarire la sua posizione.

Più informazioni su