CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Manager indagato per truffa: resta in servizio

Più informazioni su

Antonino Orlando è ritornato all’ospedale Sant’Anna di Como dopo tre anni in Calabria. E lì avrebbe favorito, secondo l’accusa, la nomina del direttore dell’Asl di Reggio Calabria. Lui nega ogni addebito, ma rischia un provvedimento pesante da parte del Gip.

 

 

Resta in servizio al Sant’Anna di San Fermo. Nessuna sospensione dall’incarico per il direttore di presidio dell’ospedale di San Fermo della Battaglia, Antonino Orlando, è coinvolto in un’inchiesta per truffa e falso della Procura di Catanzaro. La vicenda, tutta ancora da definire, è legata a presunte irregolarità nella nomina del direttore dell’azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, avvenuta all’inizio del 2013, quando ancora Orlando era in servizio lì al dipartimento regionale della salute. Lui, il manager sotto la lente della Procura calabrese, ora lavora a Como da qualche settimana anche se psicologicamente la situazione non è facile. Per lui, ritornato a San Fermo con mlo stesso incarico assunto fin o al 2010, c’è una richiesta di interdizione dai pubblici uffici sollecitata dalla Procura. Ora si aspetta la decisione del Gip di Catanzaro, attesa per gennaio/febbraio.

Più informazioni su