CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un San Silvestro “speciale” al Casinò Campione d’Italia

Più informazioni su

altPubbliredazionale:

Si conclude la festa per gli ottant’anni della casa da gioco.

Il cenone di San Silvestro è un appuntamento che può ben dirsi storico per il Casinò Campione d’Italia che, infatti, lo imbandisce a conclusione delle manifestazioni per il proprio ottantesimo anniversario.

 

 

 

Il cenone di San Silvestro è un appuntamento che può ben dirsi storico per il Casinò Campione d’Italia che, infatti, lo imbandisce a conclusione delle manifestazioni per il proprio ottantesimo anniversario. Un cenone, dunque, speciale, sia per la qualità delle proposte dello chef , sia per l’intrattenimento, tanto nelle sale al settimo piano della casa da gioco quanto nel Salone delle Feste, al nono piano. Sfavillerà tutto il Casinò, beninteso, nel passaggio da un anno all’altro, ma al settimo piano sarà, come da titolo, “The great night” in stile vintage. A suscitare l’atmosfera anni ’30 – ’50 saranno i CopaRoom, echeggiando i ritmi swing e jazz del celebre locale di Las Vegas dal quale mutuano il nome rivisitandoli in chiave moderna e con spiccato gusto italiano. Se la colonna musicale è affidata alla swing band CopaRoom, lo spettacolo che accompagnerà gli ospiti oltre l’ultima mezzanotte del 2013 con una serie di artisti introdotti da Umberto Noto sarà in tessuto di comicità e sorprese e, s’intende, sempre beneagurante ballo.

Nel Salone delle Feste l’ultima sera dell’anno sarà particolarmente frizzante: non per caso s’intitola “Bollicine” in un ambiente super alla moda, con l‘esibizione di più di quaranta artisti. Acrobati, ballerini, cantanti. A presentarli sarà Roberto Ciufoli, con consumato mestiere e innata simpatia, sulle note della band di Olen Cesari che farà degna corona a Zoe Nochi, enfant prodige rivelazione dell’anno, alla grande voce di Renata Fusco, a Silvia Di Stefano, alle aeree coreografie degli Stardust e a quelle seducenti del corpo di ballo del Casinò. Inoltre ogni coppia ospite del Salone delle Feste sarà destinataria di una preziosa strenna: una bottiglia di Berlucchi ’61, il Franciacorta ideato dalla storica casa Guido Berlucchi, nella confezione riservata agli ottant’anni del Casinò Campione d’Italia. Così che il brindisi possa continuare a casa, con l’augurio che si protragga per l’intero 2014.

 

Il costo della partecipazione al cenone è differenziato – 400 franchi (circa 350 euro) nel Salone delle Feste, 350 franchi (circa 300 euro) al settimo piano – ma sempre con la promessa di un San Silvestro che preluda nel modo più gioioso all’arrivo dell’anno nuovo.

alt

Più informazioni su