CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E Sacripanti si arrabbia:”Noi superficiali…”

Più informazioni su

Il tecnico della Vitasnella rimprovera i suoi ragazzi per avere gestito male l’ultima azione ed anche per gli errori nel finale di gara:”Troppi tiri sbagliati e palle perse – dice – anche se è vero che siamo rientrati in partita lo stesso grazie ad una intensità difensiva pazzesca. Un peccato”. LE SUE DICHIARAZIONI.

 

 

 

 

Coach Sacripanti non nasconde un pò di delusione per la sconfitta a fil di sirena di Brindisi, contro una ottima squadra.“Purtroppo – dice – non siamo riusciti a conquistare questa vittoria anche se bisogna riconoscere che abbiamo lottato fino alla fine. Abbiamo completamente sbagliato il secondo quarto, in cui abbiamo segnato solamente 9 punti, quando Brindisi ha alzato l’asticella dell’intensità e ci ha messo in difficoltà con raddoppi e grande pressione. In quel frangente siamo stati superficiali e abbiamo pagato degli errori banali nei tiri da sotto, oltre a diversi tiri da tre sbagliati e a troppe palle perse. E’ vero che non abbiamo mollato e siamo riusciti, con un ultimo periodo di grande aggressività difensiva, a rientrare e a pareggiare a pochi secondi dalla fine. Rimane il rammarico di non aver eseguito ciò che avevamo preparato nell’ultima azione”.

“In settimana – ha aggiunto l’allenatore della Pallacanestro Cantù – avevo affermato che Brindisi era una delle squadre più forti del campionato e non lo dicevo per piaggeria. L’Enel ha dimostrato di essere un’ottima formazione con uno straordinario atletismo. Rimane un campionato decisamente equilibrato con l’aspetto interessante di 8 squadre che partecipano alle Coppe e 8 no. Se le prime possono aver trovato all’inizio in maniera più veloce la chimica giocando ogni tre giorni è vero che le seconde possono adesso sfruttare il vantaggio di avere un’intera settimana per preparare ogni gara”.

Più informazioni su